Theledger prova lo staking di Ethereum 2.0

Come abbiamo attivato un nodo Ethereum 2.0 ed iniziato a validare con lo staking. Introduzione Prima di iniziare a raccontarvi la nostra esperienza nel “mettere su” un nodo validatore di Ethereum con Avado (ndr non siamo azionisti o altro ) è utile mettere a focus due concetti chiavi: Mining Ogni blockchain pubblica ha un protocollo […]

Tempo di lettura: 3 minuti

Come abbiamo attivato un nodo Ethereum 2.0 ed iniziato a validare con lo staking.

Articoli Cover

Introduzione

Prima di iniziare a raccontarvi la nostra esperienza nel “mettere su” un nodo validatore di Ethereum con Avado (ndr non siamo azionisti o altro ) è utile mettere a focus due concetti chiavi:

Mining

Ogni blockchain pubblica ha un protocollo che garantisce un premio in denaro “token” a chi mette a disposizione del proprio hardware (pow) o delle risorse finanziarie (pos) per rendere una certa rete sicura ed indipendente nel suo funzionamento.

Pos

Il Pos (Proof -of- Stake) è un cambio di paradigma nel metodo di “messa in sicurezza” di una blockchain. Ethereum ha ridisegnato, nel corso degli ultimi anni, questo meccanismo con l’intento di renderlo più performante e sicuro possibile.

Entriamo quindi nel vivo del processo.

Avado 

Una delle soluzioni più veloci per accedere allo staking di Ethereum è quello di procurarsi un mini pc indipendente e sempre acceso come quello fornito da Avado. Avado è un’azienda con sede in Svizzera la cui mission è vendere hardware e software “chiavi in mano” per la creazione e la gestione di nodi di diverse blockchain.

Nel mio caso ho scelto la versione i5 (costa circa 1099 Usd ma ne esistono di meno costose prodotte sempre da Avado). Qui potete consultare tutti i modelli direttamente sulla pagina del costruttore ava.do/

L’installazione è stata davvero semplice:

  1. Ho aperto la scatola
  2. Ho collegato il cavo ethernet e l’alimentazione
  3. Ho acceso il dispositivo l’Avado
  4. Mi sono connesso tramite apposita interfaccia dal mio pc

Fine ! Tutto molto semplice

avado a

avado b

avado c

avado e

avado d

 

 

Terminata questa operazione, abbiamo iniziato ad indagare su come ottenere degli Eth2.0 e poter validare in Proof Of Staking (POS).

Allo stato attuale ci sono diversi team che stanno partecipando allo sviluppo del nuovo Ethereum. Quello che sta “più avanti” è Prysmatic Labs  , che ha da poco rilasciato la Testnet “Topaz“.

La particolarità di questa nuova release, sta nel fatto che ha tutte le caratteristiche tecniche di quello che sarà il vero e proprio Eth2.0. Quindi si tratta di un passo ulteriore prima verso la Multiclient Testnet che consisterà nell’interconnessione di tutte quelle sviluppate dai Team Eth 2.0 ed infine il rilascio finale.

Schermata 2020 04 27 alle 10.44.22

 

Torniamo al nostro Avado. Una volta ultimata la configurazione iniziale per “fare lo staking – stakkare” dovremmo fare due passaggi fondamentali: installare il client validator e quello beacon chain. Infatti per produrre Eth 2.0 abbiamo bisogno di 2 software che lavorino in parallelo.

 

Schermata 2020 04 27 alle 10.22.23 1

 

Dopo l’installazione dei Client seguirà la procedura così come spiegata sul sito di Prysmatic Labs e integrata – lato valido – sul software di Avado. Questi passaggi ci faranno ottenere 32 ether (Testnet e non reali per adesso) e registrarsi sulla rete.

 

Schermata 2020 04 27 alle 10.25.10

 

Et voilà inizieremo a produrre Eth 2.0. Dopo poco tempo avremo modo di controllare che da 32 ether di capitale (possiamo anche iniziare con una cifra maggiore ma ne parleremo più avanti) vedremo, mano a mano, incrementare gli interessi !

Basterà quindi connettersi qui  ed andare a cercare il proprio nodo validatore.

 

Schermata 2020 04 27 alle 12.11.24

 

Abbiamo voluto raccontarvi la nostra esperienza e di quanto sia “semplice” partecipare alla validazione della rete Ethereum – al contrario di quanto avviene nel mondo Bitcoin dove è necessario l’uso di grandi e costose macchine per fare mining.

Infine, voglio ricordare che lo staking sarà possibile farlo da qualsiasi computer connesso ad internet e in altri modi (exchange e pools).

A presto con nuovi aggiornamenti !

 

 

 

Scritto da
Contributore
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x