Lagarde ed Euro Digitale – JPMorgan lancia il JPM Coin

La vita è per il 10% cosa ti accade e per il 90% come reagisci.

– Charles R. Swindoll

Buon Lunedì! Protagonisti della settimana appena conclusa abbiamo, ancora una volta, molti istituzionali. È un forte segnale in quanto il messaggio trasmesso è la loro fiducia e decisione di investire nell’ecosistema delle crypto. O per specificare meglio, si stanno predisponendo ad aprire le porte a nuovi servizi per i loro clienti. Nell’edizione di oggi tratteremo proprio queste tematiche e come questi istituzionali, di piccolo o grande calibro (Lagarde e la banca centrale europea probabilmente sono qualcosa di più di un “grande istituzionale”), si stanno adoperando per promuovere le iniziative lato Blockchain.

Il Mercato quest’ultima settimana

Bitcoin rompe quota $14.000 e punta a nuovi massimi – JPMorgan lancia la sua “JMP Coin” – In Singapore La DBS Bank lancia il suo Crypto Exchange – Elezioni USA 2020 ormai alle strette, chi vincerà fra Biden e Trump?

Analisi Tecnica

Partiamo come sempre a fare il punto della situazione su Ethereum iniziando da un’analisi sul lungo termine per proseguire sul medio termine e concluderemo il nostro piccolo viaggio focalizzandoci sugli ultimi giorni di negoziazione.

Se ti sei perso l’analisi della scorsa settimana clicca qui.

Lungo Termine: Grafico ETH/USD settimanale.

Ethereum non riesce a continuare la sua corsa verso l’alto come il suo rivale bitcoin e ritorna a deprezzarsi.

ETH/USD settimanale
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 1: grafico ETH/USD settimanale | Fonte grafica: Tradingview

La capitalizzazione di mercato nell’ultima settimana è rimasta pressochè invariata sui 395$ miliardi con un massimo settimanale toccato a 410$ miliardi.

Le migliori crypto a performare questa settimana troviamo al primo posto Nexo con un aumento del 23% seguito da Ocean Protocol con un incremento del 17% e al terzo posto troviamo Kasama con un rialzo del 13% circa.
Ethereum scende del 5% circa mentre il suo rivale bitcoin chiude al rialzo segnando un discreto 3%.

Sul piano tecnico ethereum sembra proiettato verso il supporto importante in area 360$. Nel caso non tenesse questo supporto prossimo target ribassista troviamo 320$. Per un ritorno di trend rialzista dobbiamo aspettare un ritorno sopra 420$.

Dati Tecnici:

  • Volumi in diminuzione
  • MACD in posizione neutra inclinata negativamente

 

Medio Termine: Grafico ETH/USD giornaliero.

Sul medio termine valgono le stesse considerazioni fatte sul lungo termine.

ETH/USD giornaliero
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 2: grafico ETH/USD giornaliero | Fonte grafica: Tradingview

Fase di trading range per ethereum che non riesce a rafforzare la sua pressione al rialzo a differenza di bitcoin che sfonda quota $14.000 per poi rientrare.

Mentre si continua a lavorare sul fronte fondamentale con l’implementazione di ETH 2.0 con la sua fase 0 in attesa già da tempo e non ancora una data precisa del lancio, ethereum non riesce ancora a prendersi la scena e guidare la prossima fase rialzista. Il mercato DeFi, che sembrava dovesse esplodere non solo in termini di prezzo, è arretrato molto e sembra non esserci fine al ribasso di queste ultime settimane. Attendiamo un ritorno di positività anche su questo fronte ma sembra non arrivare mai.

Sul piano tecnico ethereum sembra diretto verso i 360$. Da qui possiamo rimbalzare con forza verso l’alto o scivolare ulteriormente.

Sarà interessante seguire i prossimi giorni soprattutto quanto accadrà negli States per le Elezioni americane ormai alle strette con Biden in vantaggio su Trump. Ci aspettiamo un aumento notevole della volatilità e direzionalità improvvisa.

Dati tecnici:

  • Volumi nella media
  • MACD in posizione leggermente negativa

 

Breve Termine: Grafico ETH/USD 4 ore.

Fase rialzista ancora in atto sul brevissimo termine con minimi crescenti. Attenzione ai massimi decrescenti.

ETH/USD 4 ore
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 3: grafico ETH/USD 4 ore | Fonte grafica: Tradingview

Con la fase rialzista sul breve ancora in piedi possibile una ripresa al rialzo per ethereum, solo se tiene area 375/380$ altrimenti se dovesse scendere sotto il minimo registrato a 375$ possibile un test sui 360$ prima e direzione 350$ – 320$ poi.

Per un rialzo più robusto meglio attendere un ritorno sopra i 400$ tondi.

Dati tecnici:

  • Volumi in leggero aumento
  • MACD in posizione positiva

Rapido sguardo anche a ETH/BTC ovvero alla forza relativa (RS – Relative Strenght).

ETH/BTC giornaliero
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 4: grafico ETH/BTC giornaliero | Fonte grafica: Tradingview

Continua la caduta di ethereum nei confronti di bitcoin che nell’ultima settimana ha ulteriormente guadagnato terreno scendendo sotto quota 0,03. Se bitcoin dovesse continuare a sovraperformare nei confronti di ethereum facilmente possiamo raggiungere quota 0,026, prossimo supporto importante. La dominance del bitcoin sale a 63,50 in aumento di 2 punti rispetto alla scorsa settimana.

Analisi Fondamentale

Un breve riepilogo degli aspetti fondamentali e notizie interessanti di questa settimana:

 

Approfondimento

Quale futuro ci attende nel mercato delle cryptovalute?

Paypal annuncia il suo ingresso nel mondo crypto, Greyscale, Square e Microstrategy investono pesantemente su Bitcoin e sui cryptoassest, Le Banche statunitensi possono dare servizi di custodia di cryptovalute e molto altro. — Leggi di più

 

Le notizie selezionate dell’ultima settimana

Cosa ti sei perso questa settimana nel mondo crypto? Ecco le principali notizie di rilievo:

  • Tasse  e Cripto in Europa
    The Block ha recentemente pubblicato un interessante articolo dove va a fare una ricognizione sul rapporto tra fisco e cripto in Europa. Sicuramente molto interessante per vedere quale sia la situazione complessiva;
  • Harvest Finance hackerato
    E’ di questi giorni l’attacco alla piattaforma DeFi Harvest Finance. L’attacco ha comportato un profitto di circa 30 milioni di dollari all’hacker, che, a quanto pare, è soggetto ben noto all’interno del mondo cripto;
  • Banca centrale Svizzera e moneta digitale
    La Banca Centrale Svizzera si inserisce nella corsa alla creazione della propria moneta digitale;
  • Aggiornamento della piattaforma DiversiFi
    La piattaforma DifesiFi, che consente ai trader di operare velocemente sulle piattaforme Dex, sta rilasciando un nuovo aggiornamento che spazierà dal L2 al protocollo Zk;
  • Il gigante DBS lancia il proprio cambio cripto
    Il gigante finanziario di Singapore sta per lanciare il proprio cambio cripto. In particolare la clientela potrà agevolmente comprare e vendere BTC, BCH, ETH e XRP. Ennesimo passo in avanti di un soggetto istituzionale di peso nel mondo cripto;
  • JPMorgan crea la propria coin
    Il gigante della finanza USA ha creato la propria moneta digitale, che è stata anche già utilizzata per pagamenti in tutto il mondo ed ha cominciato a potenziare le proprie strutture dedicate alle tecnologie blockchain;
  • BTC valori che non si vedono da tempo!
    Dal punto di vista economico finanziario, Bitcoin ha raggiunto livelli di interesse economico e finanziario che non si vedevano dallo scoppio della bolla del 2018, che sia l’inizio di una nuova bull run?;
  • DeFi quale L2?
    Nel mondo DeFi si sta discutendo da tempo su quale L2 scegliere per poter meglio scalare. Uno dei protocolli sui quali si sta concentrando maggiormente l’attenzione è sicuramente Zk rollup di cui vi abbiamo già precedentemente parlato;
  • Consensys e l’Euro digitale
    La società americana, leader nel settore di prodotti e servizi del mondo Ethereum, ha cominciato a collaborare con Societè General al fine di creare e testare l’euro digitale. Ennesimo passo nella corsa al central bank digital currency (CBDC);
  • Aave verso una maggiore decentralizzazione
    La nota piattaforma DeFi Aave ha compiuto un ulteriore ed importate passo in avanti verso una maggiore decentralizzazione. Difatti le “chiavi degli amministratori” , necessarie ai fini della gestione della suddetta, sono state messe nelle “mani” della governance che è rappresentata da tutti coloro che detengono il token Aave;
  • Coronavirus e mondo cripto: quale influenza ?
    Ormai non ne possiamo più, ma il Covid-19 ci ha accompagnato per tutto l’anno. A differenza di marzo, il mercato ha risposto in modo opposto. Infatti se ad inizio anno le borse crollavano quanto il mercato blokchain, in questo ultimo periodo le criptovalute hanno segnato i massimi storici dalla fine dello scorso bull run. E’ un segno della maturazione dell’intero settore e l’inizio di un nuovo ciclo rialzista ?;
  • Uniswap: un nuovo modello virtuoso di cambio decentralizzato
    La bull run del 2017 ci aveva costretto ad utilizzare cambi centralizzati inefficienti e spesso inaffidabili. Nel corso dell’ultimo mercato ribassista sono stati costruiti fantastici tools per ampliare e rendere più forte il comparto criptovalute. Tra questi c’è sicuramente Uniswap che è un AMM “Automatic Market Maker,” ovvero un cambio dove non ci sono order book, ma dove è presente un meccanismo di swap vantaggioso ed economico tra innumerevoli coppie di criptovalute. Tutto questo è accompagnato da un sistema di incentivazione della liquidità del cambio attraverso una condivisione delle fees tra tutti i partecipanti;
  • Btc su Ethereum: cronaca di una vittoria annunciata
    Il volume e la quantità di Btc sintetici su Ethereum continua ad incrementare. Tutto ciò si riflette sulla Defi che ormai fa solo che incrementare incessantemente nei numeri e nei soggetti coinvolti;
  • Consensys affila le armi, e va alla caccia delle Banche Centrali
    Il momento ormai sembra davvero essere maturo, le banche centrali di tutto il mondo sono alla ricerca di partner tecnologici per costruire il loro sistemi di CDBC, ovvero monete di stato basate su tecnologie blockchain. Non da ultimo il coinvolgimento anche della Banca Centrale Europea e di quella Cinese, che sembra già molto avanti avendo stretto accordi tecnologici strategici con partner industriali chiave (non da ultimo Huawei);
  • Andre Cronje: nuovo progetto dedicato agli sviluppatori
    Il noto programmatore ci ha ormai abituato a colpi di scena spettacolari, e ha da poco rilasciato il suo ultimo progetto (con token annesso e relativo e prevedibile boom);
  • Fintech, un successo senza fine
    Se fino a pochi mesi/anni fa il settore della Tecnologia applicata al settore finanziario era una cosa riservata a pochi nerds, oggi la situazione sembra cambiata radicalmente come ci viene confermato da questi numeri. Sappiamo che il prossimo step sarà l’integrazione da parte dei wallet (app) esistenti del comparto blockchain, cosa che in parte sta già accadendo con giganti quali Paypal e Revolut.

 

Eventi di rilievo

Tutti gli eventi o quasi a causa della pandemia da Coronavirus sono stati cancellati o proposti in via virtuale:

Fonte/Credits: Week In Ethereum News

 


Newsletter #38 scritta da: @jacoped, @LeonPedretti, @micheleprandina, @NikMavrov

Se hai trovato di valore questa newsletter aiutaci a condividerla: https://theledger.it/newsletter/lagarde-ed-euro-digitale-jpmorgan-lancia-il-jpm-coin/

 

Aiutaci a condividere

0Shares
0

Iscriviti ora per ricevere la newsletter gratuita

Privacy Policy