La macchina DeFi supera i 2miliardi di controvalore e dĂ  il via alle Initial DeFi Offerings

“Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta

– Henry Ford

Non solo DeFi al centro dell’attenzione: Coinbase punta all’uscita in borsa,  TikTok spinge il valore di DogeCoin alle stelle e Paypal assume ingegneri Blockchain.

 

Interviste 🎙 – novitĂ !

Con questa nuova rubrica, intervistiamo aziende, startup e team che utilizzano la blockchain di Ethereum come strumento di business. Avrai modo di conoscere il loro prodotto o servizio, la loro storia, le sfide che hanno affrontato ed il team che c’è dietro. Ci trovi sulle principali piattaforme di podcast, Spotify ed iTunes . Buon ascolto!

Come Bitcoin ha fatto riemergere la cultura della moneta – Intervista a Young

Cosa vuol dire fare startup in Italia quando il tuo prodotto di punta è un exchange di cryptovalute? Quali sono le sfide da superare, per poter offrire ad un pubblico come il nostro italiano, le garanzie e la qualitĂ  dei vari competitor stranieri? Ad inizio Giugno abbiamo intervistato il team di Young, ora l’intervista è pronta all’ascolto!  — 🔊  Ascolta ora

L’anello mancante tra mondo tradizionale e Blockchain – intervista HAL

Questa settimana abbiamo intervistato la squadra di HAL (Matteo, Emiliano e Manlio-purtroppo Marco non ha potuto partecipare), un progetto tutto italiano basato su Ethereum
Cosa è HAL? Quale l’obiettivo? Quali sono le esigenze che va a soddisfare? — 🔊  Ascolta ora

 

Il Mercato quest’ultima settimana

Ritorno della volatilitĂ  sul mercato delle criptovalute – Superati i 2 miliardi di valore lockati nella DeFi – Coinbase pensa a quotarsi in borsa – Il lancio di ETH 2.0 potrebbe slittare al 2021.

Analisi Tecnica

Partiamo come sempre a fare il punto della situazione su Ethereum iniziando da un’analisi sul lungo termine per proseguire sul medio termine e concluderemo il nostro piccolo viaggio focalizzandoci sugli ultimi giorni di negoziazione.

Se ti sei perso l’analisi della scorsa settimana clicca qui.

Lungo Termine: Grafico ETH/USD settimanale.

Finalmente ritorna la volatilitĂ  ed Ethereum riattacca l’ultimo massimo registrato a 250/255$ senza oltrepassarlo.

ETH/USD settimanale
“Clicca sull’immagine per la versione in HD” 

Figura 1: grafico ETH/USD settimanale | Fonte grafica: Kraken

Dopo 3 settimane di ribasso e una di totale stallo, il mercato ha ripreso coraggio e gli operatori sono ritornati attivi spingendo al rialzo molte altcoin, in particolare ADA (Cardano) con un +25% su base settimanale, LINK (Chainlink) con un +40%, XLM (Stellar) che segna un +35%, queste fra quelle che hanno guadagnato maggior terreno. Mentre per Ethereum, dopo aver tentato di rompere l’ultima area di resistenza registrata a 250/255$ circa, è ritornata indietro attestandosi sui 240$ negli ultimi giorni di negoziazione.

A livello tecnico la ETH/USD conferma la tenuta del supporto dinamico della trendline ribassista rotta qualche settimana fa in concomitanza del supporto di breve a 218/220$ che sta tenendo ancora molto bene come area di rimbalzo per i “longhisti” (trader che acquistano ETH/USD) per combattere la forza dei “shortisti” (trader che speculano al ribasso).

Per una conferma della ripresa del trend al rialzo sarĂ  importante oltrepassare l’ultimo massimo registrato, appunto sui 250/255$. Una volta superato si punterĂ  alla resistenza principale di lungo termine che si trova nei pressi di area 360$. Nel caso invece non dovesse continuare la fase di rialzo, un’inversione al ribasso solo una non tenuta di area 175$ dove le cose si metterebbero veramente male per Ethereum.

Dati tecnici:

  • Volumi nella media
  • MACD in posizione positiva

Medio Termine: Grafico ETH/USD giornaliero.

Sul medio periodo rimaniamo ancora in fase di trading range con lato inferiore a 218/220$ e lato superiore a 250/255$.

ETH/USD giornaliero
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 2: grafico ETH/USD giornaliero | Fonte grafica: Kraken

Una rottura di queste due aree potrebbe dare un forte impatto sul futuro andamento per ETH. Una rottura del lato superiore potrebbe innescare ulteriori acquisti con obiettivi a 280/290$ prima di puntare a 360$. Mentre una discesa con rottura del lato inferiore le vendite potrebbero portare ETH a 200$ (area psicologica) prima e 175$ nel caso peggiore.

Da ricordare che siamo anche nel periodo estivo che in media non dovrebbero causare impatti importanti non solo sui mercati tradizionali ma anche quello delle criptovalute. Ma tutto può accadere da un momento all’altro. Va bene un pò di relax ma essere pronti per qualsiasi scenario.

A supporto di quanto detto qui sotto un grafico di quanto il volume sui “ETH Futures” sia diminuito nel corso degli ultimi giorni.

Volumi aggregati
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Fonte Grafica:  analytics.skew.com

Dati tecnici:

  • Volumi in diminuzione rispetto alla media
  • MACD in positivo e in diminuzione

Breve Termine: Grafico ETH/USD 4 ore.

Sul breve periodo Ethereum dopo aver testato l’area di resistenza del lato superiore prende la via del ribasso.

ETH/USD 4 ore
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 3: grafico ETH/USD 4 ore | Fonte grafica: Kraken

Se non dovesse tenere 235$ probabile un scivolone verso il lato inferiore a 218/220$. Mentre un rimbalzo sui 235$ potrebbe portare nuovamente ETH sui massimi di periodo e riprovare a rompere quest’area che da diverso tempo rimane l’ostacolo principale da superare non solo sul breve ma anche per il medio termine.

Dati tecnici:

  • Volumi in leggero aumento
  • MACD  in negativo con probabile inversione nel breve

Rapido sguardo anche a ETH/BTC ovvero alla forza relativa (RS – Relative Strenght).

Nuovi rialzi per ETH nei confronti di BTC dopo la passeggiata sulla trendline di lungo termine che ha caratterizzato l’andamento delle ultime settimane.

ETH/BTC giornaliero
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 4: grafico ETH/BTC giornaliero | Fonte grafica: Kraken

Dopo aver oltrepassato la trendline di lungo termine ora ETH punta a conquistare maggiore “dominance” nei confronti di BTC. Superato quota 0.026 sarĂ  importante non arretrare per non perder forza e tentare nel medio periodo un allungo sui 0.02875 che segnerebbe un’ulteriore bella fetta di dominance per Ethereum.

Analisi Fondamentale

Un breve riepilogo degli aspetti fondamentali di questa settimana:

 

Focus ON – Contenuti premium

Ogni settimana effettuiamo un focus su un determinato argomento. L’appuntamento di questa settimana riguarda:

Come l’ecosistema Ethereum sta prendendo forma

Ethereum è un’ecosistema su di cui, negli ultimi, anni è stata sviluppata la stragrande maggioranza di servizi e prodotti blockchain. Possiamo sostanzialmente individuare tre momenti cruciali della “vita” della piattaforma, riassunti per una facilitĂ  di lettura.  — Leggi di piĂą.

 

Le notizie selezionate dell’ultima settimana

Cosa ti sei perso questa settimana nel mondo crypto? Ecco le principali notizie di rilievo:

  •  Azioni trasferite su rete Ethereum
    La Sec ha recentemente dato luce verde alla societĂ  Arca per poter fare vendere azioni di un fondo del Tesoro USA negoziandole direttamente su rete Ethereum;
  • Aave “Credit Delegation”
    E’degli ultimi giorni un importante aggiornamento della ben nota piattaforma DeFi Aave. Difatti, questa ha reso possibile la delegazione del credito su blockchain Ethereum. “I depositanti Aave possono delegare le loro linee di credito”. Le parti “concludono un accordo tra loro sui termini del prestito come rimborso, tasso di interesse e alleanze. Openlaw viene utilizzato per firmare l’accordo, che garantisce l’applicabilitĂ  del prestito allo stesso modo in cui si userebbe DocuSign per un accordo”. Sicuramente si tratta di un’importante innovazione nel campo aprendo diversi scenari multi disciplinari;
  • Aggiornamento di Ben Edgington
    Il noto sviluppatore Ethereum ci racconta gli ultimi sviluppi di Ethereum 2.0. Con il suo ultimo report viene descritto come la prima testnet multiclient Altona stia correttamente funzionando e che se la situazione rimarrĂ  questa, tra 2-3 settimane l’Ethereum Foundation potrebbe aprire la Multiclient Testnet a tutti, attraverso una comoda interfaccia grafica. Il lavoro durato tanti anni sta finalmente portando a fatti concreti che convinceranno anche i piĂą scettici;
  • Ethereum in procinto di performare piĂą di Bitcoin?
    Spesso si leggono analisi di chi ritiene che Ethereum nel prossimo futuro possa performare meglio di Bitcoin. In questo caso, l‘analisi viene effettuata da un ex dirigente della banca di affari Goldman Sachs;
  • AMA Ethereum 2.0
    Recentemente il team di sviluppo dietro Ethereum 2.0 ha lanciato un’interessante AMA (“Chiedimi qualsiasi cosa”) sul popolare social network per “smanettoni” Reddit. Sono state toccate alcune tematiche ed è stata aperta la possibilitĂ  ad un lancio di Eth 2.0 ad inizio 2021. Tuttavia Vitalik Buterin ha preciso che la nuova versione di Ethereum possa essere lanciata anche a fine 2020 senza che vi sia la necessitĂ  che tutti i clients siano inizialmente coinvolti nel lancio;
  • Initial DeFi Offering
    Il mondo di Ethereum è sempre in continuo fermento. Con l’affermarsi della DeFi il tutto sta assumendo dimensioni sempre piĂą grandi e curiose. Ad esempio, quasi tutti avranno sentito parlare della ICO e del relativo fenomeno ma, in pochi avranno sentito parlare delle IDO. Dovendo sempre tenersi aggiornati anche sulla terminologia di questo mondo, consigliamo l’articolo di DeFi Prime dove questo fenomeno viene illustrato
  • Maker Dao, nuovi oracoli in arrivo
    La nota applicazione DeFi prevede che tutti possano proporre delle migliorie e che queste, una volta accettate, entrino quindi a livello di protocollo. Con l’ultima votazione sono stati aggiunti ben 4 metodi di controllo del prezzo di Ether in aggiunta a quello attuale. Come qualcuno di voi saprĂ  gli Smart Contracts sono “ciechi” a quello che avviene al di fuori della blockchain e solo attraverso applicativi esterni detti “Oracoli” questi possano interagire con gli eventi della vita reale, come ad esempio il prezzo degli Ether. Molta strada è stata fatta da quando sono qualche mese fa un problema al principale Oracolo di Maker Dao causò alcuni problemi a livello di gestioni delle posizioni di taluni;
  • Un indirizzo USDC viene inserito nella black list
    La DeFi ci ha offerto una nuova prospettiva con cui guardare la finanza da un punto di vista piĂą etico e decentralizzato. In particolare le stablecoin sono state le prime applicazioni attraverso cui poter accedere facilmente a questo settore. Esistono diverse monete di tipo stabili: quelle ancorate 1:1 con il dollaro o altre monete statuali e quelle di tipo algoritmico tipo DAI. Una di quelle ancorate –  USDC – assicura il proprio valore con depositi reali presso banche terze ha è stata protagonista di un avvenimento che prima non era mai accaduto in questo settore. Infatti – CENTRE – societĂ  che gestisce questa stablecoin ha messo in “quarantena” un indirizzo per una richiesta avvenuta dalle autoritĂ  di legge. Ovviamente questo apre a diversi scenari interessanti e nuovi anche perchĂ© USDC è molto usato nella Finanza Decentralizzata. Cosa accadrebbe ad esempio se venisse inserito nella black List un un indirizzo importante nel settore ? Siamo sicuri che capiterĂ  prima o poi e questo sarĂ  quindi ricordato come un piccolo precedente;
  • Peter Brandt: Ether osservato speciale
    Secondo il noto e rispettato analista che opera nel settore degli investimenti da oltre quarant’anni Ether si troverebbe in un punto in cui potrebbe iniziare un nuovo ciclo rialzista nei confronti di Bitcoin;
  • Bitcoin su Ethereum, un fenomeno inarrestabile
    Bitcoin “sintetici” su Ethereum continuano ad rimanere sotto i riflettori nell’ecosistema della criptovalute. In particolare è evidente come questo sia un fenomeno in crescita esponenziale che nel solo mese di giugno ha “traghettato” circa 60 milioni di $ di Bitcoin in controvalore su Ethereum. Ricordiamo che questo tipo di operazione offre agli “Holder” di Bitcoin di accedere ai servizi DeFi, come il percepire interessi sui capitali versati o richiedere prestiti decentralizzati;
  • Camila Russo presenta il suo nuovo libro
    L’esperta blockchain ha raccolto la sua esperienza degli ultimi anni e l’ha portata a frutto nel suo nuovo lavoro ” The Infinite Machine” dove ci racconta della nascita di Ethereum e dei nuovi orizzonti aperti dalla DeFi. Qui un’interessante intervista;
  • WBTC collaterale su Compound
    E’ passata la votazione di governance su Compound che permette al protocollo di WBTC di essere utilizzato come collaterale sulla nota piattaforma DeFi. A tal riguardo, data la delicatezza del protocollo, il creatore di Compound ha precisato a sottolineare che “al fine di prevenire gli abusi, è indispensabile il controllo di $WBTC essere riformato e aggiornato; eliminando la possibilitĂ  di aggiungere rapidamente custodi o modificando la composizione multi-sig da includere nella $COMP Governance”.

 

Eventi di rilievo

Tutti gli eventi o quasi a causa della pandemia da Coronavirus sono stati cancellati o proposti in via virtuale:

 

Cryptopedia – Il Glossario di approfondimenti che (tutti) aspettavamo

Inauguriamo la rubrica della cryptopedia, o come la consideriamo noi, dei termini principali e loro significato. Crediamo che la principale difficoltà di chi si affaccia per la prima volta in questo mondo, è proprio quella di comprenderne terminologie e parole associate. Suddivise in 4 macro categorie, un termine / concetto ogni Lunedì.

  • Ecosistema generale: Security Token – Un token crittografico che supera il test Howey è considerato un token di sicurezza. Questi di solito derivano il loro valore da un’attivitĂ  esterna negoziabile — approfondisci
  • Mondo Ethereum:  POS Proof of Stake – Si intende una categoria di algoritmi di consenso, per blockchain pubbliche, che dipendono dalla partecipazione economica di validatore nel network. — approfondisci
  • Blockchain:  Chiave privata – La chiave privata consente al possessore di accedere alle criptovalute possedute, ma anche all’identitĂ  virtuale creata in una blockchain. — approfondisci
  • Mercato / Trading: Ordine Stop-Loss – Permette di impostare una soglia che se viene superata viene eseguito il primo prezzo disponibile sul mercato in modo da limitare le perdite. — approfondisci

Aiutaci a condividere

0Shares
0

Iscriviti ora per ricevere la newsletter gratuita

Privacy Policy