Banche USA OK stablecoins, Banca centrale HK e Consensys al lavoro su valuta digitale, aumentano dApp DeFi su Layer2

“Nel momento in cui dubiti di poter volare, perdi per sempre la facoltĂ  di farlo.”

– J. M. Barrie

Buon Lunedì! Mentre la scorsa settimana abbiamo visto Banca Intesa rendere vietato il possesso di Cryptovalute ai propri dipendenti, Cattolica Assicurazioni emette una polizza per coprire i rischi sulla custodia Bitcoin. Tornando al tema banche, Consensys (nota societĂ  di consulenza Ethereum) sta aiutando la banca centrale di Hong Kong per la creazione di una valuta digitale. Vi lasciamo immaginare la blockchain proposta. Tema delicato è stato l’hack del noto exchange Kukoin, per una perdita di oltre 150$. “Funds are safu”, parola dei fondatori, rassicurano sulle loro polizze assicurative per questi eventi. Ed intanto il treno DeFi non si ferma… đźš‚

Interviste 🎙 – novitĂ !

Con questa nuova rubrica, intervistiamo aziende, startup e team che utilizzano la blockchain di Ethereum come strumento di business. Avrai modo di conoscere il loro prodotto o servizio, la loro storia, le sfide che hanno affrontato ed il team che c’è dietro. Ci trovi sulle principali piattaforme di podcast, Spotify ed iTunes . Buon ascolto!

MakerDAO, uno sguardo dall’interno – Intervista a Maria Magenes

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Maria Magenes Community Manager per l’Europa di Maker, attuale leader nel settore DeFi e creatrice della prima stablecoin decentralizzata, il Dai. Maria ci parla della sua storia, di come si è avvicinata a Maker e di come questa si posizioni ed operi nel mondo DeFi.   — 🔊  Ascolta ora

Blockchain Ventures in stile italiano #intervista Iconium

Abbiamo festeggiato il compleanno di Ethereum intervistando Fabio Pezzotti Founder & CEO ad Iconium, la prima Fintech in Italia dedicata a progetti Blockchain e investimenti in Asset Digitali. Fabio ci parla della sua storia di come si è avvicinato al mondo crypto e di quello che fa Iconium in questo ambito.   — 🔊  Ascolta ora

 

Il Mercato quest’ultima settimana

Settimana caratterizzata da bassa volatilitĂ  senza novitĂ  sul piano tecnico – I paesi europei continuano a parlare di una regolamentazione per le criptovalute e pensano ad un EURO digitale –

Analisi Tecnica

Partiamo come sempre a fare il punto della situazione su Ethereum iniziando da un’analisi sul lungo termine per proseguire sul medio termine e concluderemo il nostro piccolo viaggio focalizzandoci sugli ultimi giorni di negoziazione.

Se ti sei perso l’analisi della scorsa settimana clicca qui.

Lungo Termine: Grafico ETH/USD settimanale.

Ethereum questa settimana ha chiuso in recupero dopo aver nuovamente toccato al ribasso area 317$/320$ creando cosi un doppio minimo.

ETH/USD settimanale
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 1: grafico ETH/USD settimanale | Fonte grafica: Tradingview

La capitalizzazione di mercato nell’ultima settimana non è variata di molto ma ha toccato un minimo il giovedi scorso a $318 Miliardi per poi recuperare e riprendere quota $345 Miliardi circa, stesso valore di una settimana fa.

Le migliori crypto a performare questa settimana troviamo al primo posto Thorchain (RUNE) con un aumento del 35% seguito da Theta Network (THETA) con un incremendo del 32% e al terzo posto troviamo Arveave (AR) con un balzo del 25%.
Ethereum invece è arretrato del -4% rispetto alla scorsa settimana ma ha visto un recupero negli ultimi giorni riportando il prezzo a 360$, come lo avevamo lasciato agli inizi della scorsa settimana.

Da questa ultima spinta possiamo notare come in figura 1 ETH ha formato un doppio minimo, forte segnale rialzista, con pressione forte verso l’alto. Primo obiettivo al rialzo troveremo area 420$ con valore di resistenza intermedia a 400$, per poi spingersi verso i massimi in area 480$. Nel caso invece non dovesse riprendere quota possibile un ritorno sui 320$ e 280$ nel caso il ribasso fosse piĂą accentuato.

Dati Tecnici:

  • Volumi nella media
  • MACD in posizione positiva in direzione neutra

 

Medio Termine: Grafico ETH/USD giornaliero.

Sul medio termine continua la fase di trading range senza una chiara direzione del prezzo.

ETH/USD giornaliero
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 2: grafico ETH/USD giornaliero | Fonte grafica: Tradingview

Evidente anche qui il doppio minimo creato nei giorni scorsi che ha dato ad Ethereum la spinta necessaria nel non mollare il supporto a 317$/320$, creando cosi una forte area di supporto da superare.

Da monitorare se il prezzo si porterĂ  o meno sopra quota 360$ (ricordiamo che era la resistenza di lungo termine che puntavamo da diversi mesi) per mirare a quota tonda 400$ e riprendere un nuovo slancio al rialzo dopo settimane di calma piatta.

Da come si vede i volumi sembra non confermare il rialzo ed è quindi molto probabile un ribasso prima verso quota 320$ e poi, nel caso non dovesse tenere, supporto a 280$.

Dati tecnici:

  • Volumi in diminuzione
  • MACD in posizione negativa verso zona neutra

 

Breve Termine: Grafico ETH/USD 4 ore.

Sul breve troviamo un grafico molto interessante su Ethereum con chiara evidenza rialzista.

ETH/USD 4 ore
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 3: grafico ETH/USD 4 ore | Fonte grafica: Tradingview

Dopo aver creato il doppio minimo il prezzo ha rotto la trendline ribassita di breve termine e sembra ritornare indietro per un probabile pullback e ripresa al rialzo.

Possibile quindi un rimbalzo a breve al rialzo fra oggi e domani sulla trendline. Nel caso del rimbalzo come primo obiettivo abbiamo quota 400$ e poi 420$. Nel caso invece non dovesse concretizzarsi il rimbalzo possible un ritorno verso 320$.

Dati tecnici:

  • Volumi in leggera diminuzione
  • MACD in posizione leggermente positiva

 

Rapido sguardo anche a ETH/BTC ovvero alla forza relativa (RS – Relative Strenght).

Ethereum continua a lottare contro il suo rivale Bitcoin per la dominance di mercato con un leggero recupero da parte di ETH nelle ultime giornate.

ETH/BTC giornaliero
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 4: grafico ETH/BTC giornaliero | Fonte grafica: Tradingview

Ethereum può tentare un rimbalzo contro Bitcoin in quest’area di trading 0,0315-0.0325 in concomitanza della trendline rialzista e del supporto di medio termine dove ha giĂ  tentato altri rimbalzo al rialzo. Primo obiettivo abbiamo 0,037, nel caso non dovesse tenere abbiamo primo supporto a 0.0285.

 

Analisi Fondamentale

Un breve riepilogo degli aspetti fondamentali e notizie interessanti di questa settimana:

 

Le notizie selezionate dell’ultima settimana

Cosa ti sei perso questa settimana nel mondo crypto? Ecco le principali notizie di rilievo:

  • Paypal e le cripto
    Il rapporto tra il famoso portale di pagamenti Paypal e le cripto non è sempre stato roseo. Infatti fino a pochi anni fa era praticamente impossibile trasferire denaro da e verso i cambi di criptovaluta. Le cose hanno cominciato ad assumere una nuova forma quando Coinbase ha permesso ai propri utenti di trasferire i fondi dall’exchange agli account Paypal. Fino ad oggi però non era possibile fare l’operazione inversa. BitFlyer – nuovo exchange in criptovaluta –  in collaborazione con Paypal, ha raggiunto recentemente un nuovo accordo e permette oggi di avere una piena integrazione tra il cambio e la nota piattaforma di pagamenti;
  • Coingecko pubblica dati sullo Yeld Farming
    Come sappiamo con la DeFi è stato reso possibile far fruttare i propri asset cripto con interessi importanti anche attraverso la tecnica dello Yeld Farming. L’aggregatore Coingecko propone uno studio sul settore;
  • USA. arriva l’ok per le stablecoins 
    E’ da poco stato pubblicato uno regolamento clafirificatorio che sancisce la piena regolaritĂ  riguardo la detenzione e la produzione di stablecoin all’interno del circuito bancario delle banche statunitensi;
  • L2 in arrivo
    Spesso abbiamo raccontato di come gli sviluppatori Ethereum stiano facendo di tutto per far scalare le transazioni sulla rete blockchain, affinché le stesse mantengano contemporaneamente un ottimo livello di sicurezza ed economicità. Syntethix racconta il cammino che la sta portando verso una intensa fase di test del suo protocollo con quello di Optimistic Ethereum;
  • DeFi, verso una rivoluzione completa ?
    Nei giorni scorsi è stato molto presente sia nelle chat specializzate che sui siti di informazione finanziaria, questo articolo che ci racconta come il settore della finanza decentralizzata stia completando la rivoluzione iniziata di Bitcoin. Infatti i protocolli DeFi, al 99% distribuiti su rete Ethereum, hanno reso completamenti decentralizzati tutti quei processi che fino a poco fa erano impossibili da eseguire. Infatti ad oggi, grazie a Dapp tipo Uniswap, è possibile scambiare qualsiasi asset (Erc-20) in maniera completamente sicura e senza che un’autoritĂ  centrale possa intervenire. Si tratta di una rivoluzione completa della finanza, che per la prima volta nella storia, ha una tecnologia che permette un cambio di prospettiva simile;
  • E’ finita ?
    Ci perdonerete il titolo provocatorio, ma gli umori di alcuni dopo questo drop importante di mercato di inizio settembre ci fanno riflettere sulla psicologia dello stesso. Chi sta dentro nel mercato da molto tempo e ha vissuto sia le fasi rialziste che quelle ribassiste, sa che anche in fasi di crescita i forti “dump” avvengono. Secondo questo autore ci troviamo in una fase di questo tipo e che nel corso dei prossimi saranno una costante;
  • TBTC: il ritorno
    Come sappiamo i Bitcoin per accedere alla rete Ethereum. e beneficiare di settore come la DeFi, devono essere sintetizzati attraverso un token compatibile. E’ così nato il fenomeno dei btc “wrappati”. Quasi sempre però questi protocolli presentano diversi profili di centralizzazione. tBTC promette di fare di meglio e da pochi giorni è stato rilanciato (mesi fa ebbe dei problemi). SarĂ  la volta buona ?
  • Ultimi update da Eth 2.0
    Danny Ryan ci aggiorna sui recenti sviluppi di Ethereum 2.0, e di come in questi giorni ci sia una ultima fase di test detta “Spadina”. Questione di settimane ? Nel frattempo il codice sorgente sta subendo diverso Audit da societĂ  specializzate;
  • Aggiornamenti Eip 1559 da parte di @timbeiko
    Nuovi aggiornamenti sull’andamento dello sviluppo dell’Eip 1599 (Mercato del Gas di Ethereum);
  • Paxora nuovo fondo che si affaccia alla DeFi
    Il settore DeFi ovviamente sta stimolando moltissimo l’appetito degli attuali Fondi di investimento ma, sta dando modo anche di crearne di nuovi. E’ il caso di Panxora che sta cercando di assestare un colpo da 50 milioni di dollari nell’acquisto di token DeFi;
  • Ethereum, si punta sull’andamento positivo
    Le posizioni Long sul mercato di Ethereum (nel caso di specie Bitfinex) hanno raggiunto nuovi massimi o ATH che dir si voglia;
  • Optimism è in testnet!
    La rinomata soluzione L2 per Ethereum Optimism è finalmente stata rilasciata per la testnet. Questo è un avvenimento veramente molto importante. Le soluzioni proposte sono molto importanti ed innovative. Il rilascio avverrà per fasi. La cosa più interessante è che al momento si sono offerti per testare a fondo questa soluzione soggetti di primo livello quali Synthetix, Uniswap e Chainlink
  • Synthetix è online sulla testnet L2 di Optimism
    Synthetix è tra i primissimi a mettere sotto stress la testnet L2 di Optimism. Molto interessante sono anche le modalità con cui verrà effettuato questo test che vedranno partecipare direttamente i detentori del token di Synthetix che abbiano determinati requisiti individuati nel blog post in questione;
  • Ethereum e il ciclo Hype di Gartner
    Il trader e divulgatore di Ethereum Anthony Bertolino ha recentemente pubblicato un interessante articolo dove va ad analizzare il ciclo di Gartner (che ha riguardo le aspettative derivanti dalle innovazioni tecnologiche e non) ricollegandolo al mondo Ethereum. Dalla fase iniziale, passando per le Ico ed i primordi della DeFi, fino ad arrivare ad oggi con l’imminente lancio di Eth 2.0 e di tutte quelle che sono le attuali implementazioni ed adozioni della rete attuale, Bertolino traccia quello che potrebbe essere lo sviluppo del ciclo di Gartner;
  • Banca Centrale di HK e ConsenSys per creazione moneta digitale
    ConsenSys Studio e la Banca Centrale di Hong Kong hanno annunciato la collaborazione per lo studio per la creazione della locale moneta digitale;
  • Usdt perde terreno
    Usdt è la stable coin piĂą diffusa, attualmente, sul mercato. Tuttavia, dati i recenti progressi e passi in avanti fatti dal comparto DeFi che hanno dato modo di vedere il venire alla luce altre stable coin (piĂą trasparenti e tecnologicamente avanzate) come Usdc, Dai ecc., per la prima volta la fetta di mercato di Usdt è scesa sotto l’80%;
  • Bitcoin su Ethereum, nuovo record
    Lo so, ne avrete piene le scatole di questi dati ma, sono fondamentali per capire come si stia muovendo il mercato e quali i protocolli su cui puntare (facile, Ethereum..);
  • Si parla di Cripto al Telegiornale Cinese
    Si torna a parlare apertamente di Crypto e mercato in Cina? A quanto pare si e a fare tra traino è sempre il comparto DeFi.

Eventi di rilievo

Tutti gli eventi o quasi a causa della pandemia da Coronavirus sono stati cancellati o proposti in via virtuale:

Fonte/Credits: Week In Ethereum News

 


Newsletter #33 scritta da: @jacoped, @LeonPedretti, @micheleprandina, @NikMavrov

Se hai trovato di valore questa newsletter condividila: https://theledger.it/newsletter/banche-usa-ok-stablecoins-banca-centrale-hk-e-consensys-al-lavoro-su-valuta-digitale-aumentano-dapp-defi-su-layer2/

 

Aiutaci a condividere

0Shares
0

Iscriviti ora per ricevere la newsletter gratuita

Privacy Policy