Zelenskyy legalizza le criptovalute in Ucraina

Il presidente Volodymyr Zelenskyy ha da poco firmato un disegno di legge volto a legalizzare le criptovalute; stando alle dichiarazioni del Ministero della Trasformazione Digitale dell’Ucraina, la legge delinea lo status e la regolamentazione dei beni virtuali; a seguito della notizia, il mercato ha visto una piccola risalita. Il tweet pubblicato dal Ministero della trasformazione […]

zelenskyy criptovalute
Tempo di lettura: 4 minuti
  • Il presidente Volodymyr Zelenskyy ha da poco firmato un disegno di legge volto a legalizzare le criptovalute;
  • stando alle dichiarazioni del Ministero della Trasformazione Digitale dell’Ucraina, la legge delinea lo status e la regolamentazione dei beni virtuali;
  • a seguito della notizia, il mercato ha visto una piccola risalita.

Il tweet pubblicato dal Ministero della trasformazione digitale dell’Ucraina ha subito colto l’attenzione di tutti. Nel post, è stata dichiarata la firma di un disegno di legge che ha lo scopo di legalizzare il settore delle criptovalute nel Paese.

In men che non si dica, il mercato ha visto un piccolo ma notevole rialzo, con Bitcoin che si aggira nella soglia dei 40-41.000 dollari.

Ucraina legalizza le criptovalute

Il fatto di legalizzare le criptovalute in Ucraina non significa che queste prima fossero illegali o fossero viste come uno strumento pericoloso. La CNBC aveva già annunciato, infatti, la legalizzazione di Bitcoin nel mercato ucraino già a Settembre 2021, anche se non tutto era andato secondo i piani.

In quell’occasione, appunto, il presidente aveva respinto la versione proposta, mentre adesso è stata modificata. In questo caso, difatti, il disegno di legge è stato firmato dopo aver ricevuto oltre 100 milioni di dollari in criptovalute come donazione per sostenere il Paese durante la guerra con la Russia.

La legge delineerà lo status giuridico, la classificazione, la proprietà e i regolatori dei beni virtuali, così come i requisiti di registrazione per i fornitori di servizi criptati.

 

Di conseguenza, il mercato sarà supervisionato dalla Commissione nazionale ucraina sui titoli e sul mercato azionario, con scambi autorizzati ad operare legalmente, uno dei problemi principali riscontrati nella prima proposta di settembre.

Inoltre, sembra che il ministero delle finanze del Paese stia lavorando su aggiustamenti alla legislazione fiscale e civile per rendere disponibile il mercato degli asset virtuali. Il vice primo ministro dell’Ucraina, Mykhailo Fedorov, ha anche condiviso un messaggio su Telegram con le seguenti parole:

“Dall’inizio della guerra, i cripto-asset sono diventati uno strumento importante per ottenere ulteriori finanziamenti per sostenere le forze armate dell’Ucraina. Per oltre tre settimane, il Crypto Fund of Ukraine ha raccolto oltre 54 milioni di dollari in cripto.

Oggi il presidente ha firmato la legge “Sui beni virtuali”. Le criptovalute sono uno dei settori più singolari dell’economia digitale: l’anno scorso, la capitalizzazione totale dell’industria è cresciuta fino a 3 trilioni di dollari. Nessun altro settore può vantare un tasso di crescita del capitale del genere. Anche in Ucraina la criptoindustria si sta sviluppando attivamente”.

zelenskyy criptovalute
Messaggio Telegram di Fedorov. Fonte: https://t.me/zedigital/1368

I cambiamenti con la nuova legge

La nuova legge firmata da Zelenskyy prevederà la legalizzazione degli scambi di criptovalute tra Paesi stranieri e l’Ucraina. Inoltre, è prevista l’apertura da parte delle banche di conti aziendali in criptovalute. Quindi, un’azienda potrà tranquillamente depositare le proprie cripto affidandosi ad un ente bancario.

Ciò garantirà una maggiore protezione degli asset non solo per le società, ma anche per il singolo cittadino, che potrà proteggere i propri beni virtuali. Anche lo Stato garantirà un maggior livello di protezione, soprattutto per quanto riguarda il livello giudiziario e sui diritti che ognuno ha sui beni digitali.

Così facendo, si incentiverà anche l’utilizzo quotidiano delle criptovalute, che finora sono visti soltanto come strumento di investimento.

Anche se ciò aumenta di molto la centralizzazione (cosa che potrebbe non piacere agli amanti della DeFi), il prezzo di Bitcoin è salito vertiginosamente subito dopo la pubblicazione della notizia, tornando da un periodo di incertezza e lateralizzazione.

La salita però non sembra essere molto sicura e, da come si evince dal grafico, la volatilità è ancora estrema.

zelenskyy criptovalute
Prezzo Bitcoin. Fonte: https://coinmarketcap.com/currencies/bitcoin/

Conclusioni

La legalizzazione delle criptovalute da parte dell’Ucraina è senza ombra di dubbio un evento importante che porterà tantissime altre persone ad avvicinarsi al mondo dei beni digitali.

Poterle usare come strumento quotidiano e detenerle per combattere l’inflazione può sicuramente essere d’aiuto per un Paese che, al momento, si trova in una situazione molto difficile.

 

Approfondimenti

Bibliografia

 

Scritto da
Contributore
Laureato in lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, mi sono avvicinato da circa 6 mesi al mondo delle criptovalute, e me ne sono praticamente innamorato. Nella vita faccio il content writer come freelance, ma mi piace tenermi aggiornato sulle notizie relative al mercato della blockchain e faccio qualche micro-investimento. In più, sfrutto la potenzialità di alcune piattaforme di mining, faucet e wallet virtuali.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x