Mac OS X  2¢ÔATTRÔ˜<˜<com.apple.quarantineq/0083;63724050;Safari;F43E3F20-C3F5-42A4-A263-6DA0C2BBBDFA
Notice: Function WP_Scripts::localize was called incorrectly. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /var/www/theledger/wp-includes/functions.php on line 5835
Walmart pronta a crypto, NFT e metaverso | Theledger

Walmart pronta a crypto, NFT e metaverso

Walmart pronta ad entrare nel mercato del futuro Non è l’unico rivenditore a presentare prodotti e servizi innovativi per NFT, Bitcoin e metaverso Tutte le grandi aziende si stanno muovendo in questo settore promettente In data 30 dicembre 2021 il gruppo Walmart, ha presentato delle richieste per avviare dei“servizi finanziari per offrire una valuta digitale […]

walmart metaverso
Tempo di lettura: 4 minuti
  • Walmart pronta ad entrare nel mercato del futuro
  • Non è l’unico rivenditore a presentare prodotti e servizi innovativi per NFT, Bitcoin e metaverso
  • Tutte le grandi aziende si stanno muovendo in questo settore promettente

In data 30 dicembre 2021 il gruppo Walmart, ha presentato delle richieste per avviare dei“servizi finanziari per offrire una valuta digitale e token digitali destinati all’utilizzo da parte dei membri di una comunità online attraverso una rete globale di computer”, e non solo.

La multinazionale americana è stata uno dei primi rivenditori a sfruttare l’uso della tecnologia blockchain nella propria catena di approvvigionamento. Difatti, vuole diventare uno dei principali attori dei nuovi mercati come venditori di elementi essenziali, videogiochi e tanto altro (ovviamente coinvolgendo NFT e metaverso).

Questo, come si può facilmente intuire, apre le porte ad un nuovo approccio verso il settore cripto, che sta cogliendo giorno dopo giorno attenzione non solo da parte di piccoli investitori e utenti, ma anche da parte di multinazionali, banche, enti istituzionali e big del mercato.

Un nuovo mercato

A dimostrazione di questa volontà, nell’ultimo periodo Walmart ha intensificato la sperimentazione tecnologica, lavorando allo shopping VR, lanciando ATM Bitcoin e permettendo di comprarli in alcuni negozi. Se il metaverso verrà usato per comprare beni digitali e fisici, Walmart non vuole rimanere indietro, tenendosi pronta a confermare di essere un leader nella vendita al dettaglio.

walmart metaverso

In totale, le fonti affermano che sono 7 i documenti presentati, e che contengano anche software per la gestione di portafogli elettronici e la gestione di valute digitali. Un suo ingresso nel mondo delle criptovalute permetterà ancor più l’espansione del fenomeno e l’utilizzo digitale di numerosi servizi.

Walmart stessa ha confermato l’interesse trapelato affermando che “stanno esplorando continuamente come le tecnologie emergenti possono plasmare le future esperienze di acquisto”. Tuttavia, non hanno confermato le voci su possibili marchi specifici depositati.

Infatti, già da tempo sul loro sito ricercavano esperti nel settore digitale capaci di “sviluppare strategia di valuta digitale, roadmap del progetto” e trovare “investimenti e partnership legate alla tecnologia blockchain“.

“Siamo sempre interessati alle nuove idee, ha aggiunto il gruppo. “Alcune verranno messe a disposizione e saranno prodotti e servizi per i nostri clienti, altre ci permetteranno di imparare e continuare con nuove conoscenze”

La CBCN ha anche riportato le parole di John Green, avvocato di marchi, il quale ha parlato di documenti importanti che confermano la preparazione di Walmart su tali temi, una pianificazione adeguata e la volontà di lavorare immediatamente nel mercato NFT.

Il colosso americano, però, non è l’unico venditore al dettaglio nel settore. A fine 2021, anche il gigante spagnolo El Corte Inglés ha registrato diversi marchi e progetti su tematiche legate a Bitcoin, anche se successivamente non ha ancora comunicato attività commerciali in merito.

Walmart: opinioni contrastanti

Alcuni utenti Reddit hanno comunque manifestato i propri dubbi riguardo l’operazione, affermando:

“Perché dovremmo voler acquistare una criptovaluta Walmart quando abbiamo già così tante criptovalute funzionanti? Accetta semplicemente le crypto, no?!”

Per alcuni, invece, è solo una trovata per salire sul carro e cercare di tornare ad essere rilevante negli Stati Uniti d’America, nonostante in realtà rappresenti la più grande catena di punti vendita del pianeta con oltre 10.500 centri (specialmente negli USA e in Canada)

Conclusioni

Da quando Facebook ha annunciato che cambierà il suo nome in Meta, tutte le principali aziende al mondo stanno cercando di capire come entrare nel mercato.

Nike ha già da tempo confermato NIkeland ed altre iniziative; Gap ha già iniziato a vendere NFT delle sue iconiche felpe con il logo.

Walmart non vuole essere in ritardo rispetto alla concorrenza e comincia il 2022 proiettandosi nel mercato del futuro, sicuramente la sua entrata nel mercato permetterà una maggiore diffusione e conoscenza del mondo crypto.

Approfondimenti

Bibliografia

Scritto da
Contributore
Laureato in lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, mi sono avvicinato da circa 6 mesi al mondo delle criptovalute, e me ne sono praticamente innamorato. Nella vita faccio il content writer come freelance, ma mi piace tenermi aggiornato sulle notizie relative al mercato della blockchain e faccio qualche micro-investimento. In più, sfrutto la potenzialità di alcune piattaforme di mining, faucet e wallet virtuali.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x