Mac OS X  2¢ÔATTRÔ˜<˜<com.apple.quarantineq/0083;63724050;Safari;F43E3F20-C3F5-42A4-A263-6DA0C2BBBDFA
Notice: Function WP_Scripts::localize was called incorrectly. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /var/www/theledger/wp-includes/functions.php on line 5835
Uniswap verso lo scaling di Ethereum Arbitrum

Uniswap verso lo scaling di Ethereum Arbitrum

Ethereum Arbitrum potrebbe rappresentare una grande soluzione per Uniswap che continua ad avere problematiche sul costo delle transazioni

ethereum 3818347 1920
Tempo di lettura: 4 minuti
  • Ethereum Arbitrum potrebbe rappresentare una grande soluzione per Uniswap che continua ad avere problematiche sul costo delle transazioni
  • Ethereum Arbitrum consente di gestire un quantitativo numerico di transazioni in modo tale che risultino più economiche per gli utenti
  • Vitalik Buterin ha pubblicamente elogiato questa funzionalità
  • Il lancio di Ethereum Arbitrum è reso possibile dall’aiuto di Alchemy, la piattaforma di sviluppo blockchain

Ethereum Arbitrum

Ethereum Arbitrum potrebbe rappresentare una grande soluzione per Uniswap che continua ad avere problematiche sul costo delle transazioni.

Uniswap, il più grande exchange decentralizzato su Ethereum, continua ad avere importanti problematiche rispetto al costo delle commissioni da pagare per ogni transizione di scambio di token. 

Come ben sanno gli esperti del settore e coloro che eseguono molti trasferimenti, gli scambi hanno dei costi variabili. In media, si parla di 13 dollari ma è anche vero che, in alcune circostanze gli utenti hanno finito per pagare anche 200 dollari. Proprio per far fronte a questo problema, non certo sconosciuto al team di Uniswap, si è pensato ad una soluzione, che consiste nel distribuire l’exchange su Ethereum Arbitrum, che è la prossima soluzione di scaling di secondo livello di Ethereum.  

Cos’è di preciso Ethereum Arbitrum?

Ethereum Arbitrum consente di gestire un quantitativo numerico di transazioni in modo tale che risultino più economiche per gli utenti. E questo è reso possibile da i rollup ottimistici.  Si tratta di una tecnologia in grado di poter raggruppare dei dati (le transazioni e i saldi presenti su Ethereum in questo caso) aumentano la velocità dei processi del livello due perché si presuppone che essi siano validi (da qui il nome di “ottimistici”). Sono in grado comunque di mantenere un ottimo livello di sicurezza, ed è possibile contestare la validità dei dati nel giro di una settimana. Inutile dire che il grado prestazionali di Arbitrum è in grado di consentire prestazioni decisamente più elevate.  

Uno dei co-fondatori di Ethereum, Vitalik Buterin, ha pubblicamente elogiato questa funzionalità, perché grazie ad essa le transazioni vengono elaborate su una sidechain, sistemandole in batch sulla blockchain di Ethereum. 

A favore della sua distribuzione si dovranno esprimere coloro che votano nel sondaggio snapshot off-chain e possono parteciparvi dunque tutti gli utenti in possesso di token, propri o che gli sono stati delegati. 

 Sarà sufficiente firmare un messaggio in MetaMask. Nel corso della votazione, si sono subito raggiunti più di 40 milioni di token UNI tutti con un voto favorevole alla distribuzione di Ethereum Arbitrum. 

I voti contrari si limitavano a pochissime centinaia. 

Il lancio della nuova soluzione di Uniswap

Il lancio di Ethereum Arbitrum è reso possibile dall’aiuto di Alchemy, la piattaforma di sviluppo blockchain. 

L’intento è quello di fornire un aiuto concreto a tutti quegli sviluppatori che hanno la necessità di dover integrare il ridimensionamento all’interno delle loro applicazioni e sono almeno 150 i progetti che hanno già avanzato la richiesta.  

È importante che Ethereum rimanga competitivo rispetto a una concorrenza rappresentata da blockchain ad alto rendimento. Difatti, Binasce Smart Chain (ma anche diverse sidechain, come Polygon ad esempio) continua ad aumentare i volumi. 

Hayden Adams, il fondatore di Uniswap, twitta pieno di entusiasmo ed ottimismo i suoi intenti di supporto alla comunità. I suoi comunicati rivelano che il team di Uniswap sta già lavorando sia sull’interfaccia che su una futura implementazione di Ethereum Arbitrum su cui verranno distribuiti gli smart contract v3. 

Un’importante decisione che si basa su un’opinione

I volumi di Ethereum possono e devono aumentare e la distribuzione di Uniswap su Arbitrum incoraggerà in tal senso gli utenti, garantendo loro degli scambi di token a costi decisamente meno proibitivi. 

Questo anche alla luce del fatto che c’è un ritardo di lancio su Optimist che è stato spostato di qualche mese e quindi i programmi sono stati rivisti.  

Per tutti coloro che si dovessero domandare come mai una scelta così importante viene fatta basandosi su un unico sondaggio istantaneo, è importante analizzare le motivazioni dietro a tale gestione. 

Uniswap concede a tutti i titolari di token il potere decisionale di decretare gli sviluppi del protocollo, ma in questa ultima occasione sembra che questo importante aggiornamento possa essere approvato bypassando il voto formale della governance on-chain. 

Dal momento che questa specifica proposta di aggiornamento è stata talmente tanto desiderata, acclamata e sostenuta, si è ritenuto opportuno schierare il team di Uniswap.

Per approfondire:

Bigliografia:

Scritto da
Contributore
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x