Prezzi spot di Kraken aggiornati grazie al nodo Chainlink

È stato annunciato che presto saranno a disposizione i prezzi spot di Kraken aggiornati in tempo reale tramite il nuovo nodo Chainlink per la DeFi

crypto currency 3130381 1920
Tempo di lettura: 4 minuti
  • Si metteranno presto a disposizione dei suoi utenti i prezzi spot di Kraken aggiornati in tempo reale tramite il nuovo nodo Chainlink per la DeFi
  • Lo scopo è quello di individuare ed evidenziare i rischi eventuali della manipolazione dei prezzi
  • La funzionalità sarà particolarmente vantaggiosa grazie soprattutto alle basse commissioni dello strumento
  • Uno dei vantaggi più importanti di Chainlink è la sicurezza certificata

prezzi spot di Kraken

Il CEO di Kraken ha recentemente annunciato a mezzo stampa e social che presto l’azienda metterà a disposizione dei suoi utenti i prezzi spot di Kraken aggiornati in tempo reale tramite il nuovo nodo Chainlink per la DeFi. Dal momento che Chainlink è attualmente uno dei canali più efficaci e fruibili per lo scambio di moneta digitale al mondo, non esiste luogo migliore per trasmettere il prezziario di Kraken.

In questo modo, gli utenti possono estrapolare i dati più importanti direttamente dalla catena, in modo da attivare l’esecuzione affidabile e sicura degli strumenti DeFi. D’altra parte, le funzionalità di Chailink non si limiterebbero alla trasmissione dei prezzi spot di Kraken, ma essi permetterebbero di sfruttare il tool di firma crittografica. L’obiettivo finale sarebbe quello di offrire ai clienti di Kraken una prova definitiva dei suoi dati.

Lo scopo principale: trasparenza

Inoltre, l’equipe interno di ricerca (ossia la “Kraken intelligence”) si occuperà di diffondere un’accurata relazione e l’analisi che avrà lo scopo di individuare ed evidenziare i rischi eventuali della manipolazione dei prezzi. Nonché altre anomalie. Lo scopo principale è quello di supportare tutti coloro che partecipano attivamente a questo mercato a sfruttare le infinite possibilità di investimento nella più completa sicurezza, al riparo da eventuali rischi comuni.

Per far sì che si instauri un rapporto solido di fiducia, nel settore delle risorse digitali, è molto importante garantire e aumentare la trasparenza, soprattutto per quanto riguarda appunto i prezzi spot di Kraken. Per riuscire a dare informazioni sui nostri dati in tempo reale, la società fa affidamento sull’affidabilità dei tassi Oracle, il database virtuale più importante al mondo. I dati poi vengono utilizzati per supportare una lunga lista di strumenti, quali:

  • protocolli gestionali degli asset automatizzati
  • stablecoin
  • versamenti transfrontalieri
  • applicazioni per i prestiti
  • contratti derivati

Prezzi spot di Kraken accessibili su DeFi grazie a Oracle

Ma di preciso, che cos’è Kraken?

Possiamo dire semplicemente che Kraken sia uno degli strumenti più evoluti per l’acquisto e la vendita di criptovalute online. Esso è talmente vantaggioso proprio grazie a certe sue caratteristiche: come, ad esempio, le basse commissioni, flessibili scelte di finanziamento e una grande attenzione alla sicurezza. Da circa dieci anni, Kraken è molto attivo sul fronte DeFi, la quale rappresenta uno dei sistemi di mercato più in crescita e che tende ad evolversi in modo costante.

Come vengono calcolati i tassi dei prezzi spot di Kraken su Oracle?

Questo calcolo avviene attraverso l’unione delle transazioni che vengono effettuate nel mercato di Kraken, ma soltanto in relazione agli asset diretti. Questo significa, in sostanza, che non verranno utilizzati mercati paralleli. Per evitare varie problematiche tecniche, viene impiegata una serie di misure preventive. Queste misure servono anche nel caso di potenziali manipolazioni delle tariffe e per individuare anomalie nel mercato. Le tariffe dei prezzi spot di Kraken sono aggiornate, minuto per minuto, per essere rese disponibili nel canale del nuovo nodo Chainlink.

Chainlink: funzionalità aggiuntive

  • Sicurezza certificata: ogni ingresso e registrazione sono controllati in maniera accurata in modo tale da scremare gli account potenzialmente pericolosi
  • Fornisce dati a tutte le blockchain: poiché è indipendente e libera da vincoli
  • Dati integri: il nodo Chainlink ha la capacità di firmare in maniera crittografica ogni dato costudito su Oracle, usando come prova la provenienza da Kraken
  • Accessibilità immediata a un ampio settore di mercato: in quanto la soluzione Oracle è la più utilizzata

Conclusione

Il CEO di Kraken si ritiene ottimista riguardo al futuro della società e soprattutto dei servizi che offre, tra cui quelli fruibili tramite il nuovo nodo Chainlink, che aprirà le porte a vaste opportunità, sia nel campo DeFi che in quello del mercato analogico, quando questo interagisce con prodotti “on-chain” della finanza digitale e decentralizzata.

Approfondimenti

Bibliografia

Scritto da
Contributore
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x