Samsung nel Metaverso: il primo negozio 837X su Decentraland

Samsung nel Metaverso, finalmente, grazie a una partnership con Decentraland In pratica, viene aperto per la prima volta nella storia un negozio virtuale per offrire esperienze inimmaginabili Lo store digitale è aperto per brevissimo tempo, ma l’esperienza potrebbe ripetersi prossimamente È ufficiale: Samsung nel Metaverso ha aperto il suo primo negozio 837X. Questo avverrà in […]

Samsung decentraland
Tempo di lettura: 5 minuti
  • Samsung nel Metaverso, finalmente, grazie a una partnership con Decentraland
  • In pratica, viene aperto per la prima volta nella storia un negozio virtuale per offrire esperienze inimmaginabili
  • Lo store digitale è aperto per brevissimo tempo, ma l’esperienza potrebbe ripetersi prossimamente

Metaverso

È ufficiale: Samsung nel Metaverso ha aperto il suo primo negozio 837X. Questo avverrà in collaborazione con Decentraland, una piattaforma di Ethereum basata sulla realtà virtuale.

Negli ultimi tempi, le notizie relative al Metaverso non fanno che accumularsi, le une sulle altre, e chi era già interessato a questo mondo non fa che sentire l’acquolina alla bocca, in attesa di ulteriori informazioni in merito. Ma la cosa più sorprendente è che il Metaverso sta unendo più contesti, fondendoli tra loro.

Criptovalute, tecnologia, affari, economia, arte, social media, videogame sono solo alcune delle realtà che coesistono in questo unico grande insieme chiamato Metaverso.

Adesso anche Samsung nel Metaverso. Il colosso dell’elettronica decide di aprire una filiale del suo negozio di Manhattan (per la precisione a Washington Street) su Decentraland.

Non è chiaro se si tratti di un esperimento o dell’inaugurazione di una nuova era per l’azienda, e per molte altre società che presto inizieranno a seguirne le orme.

Sappiamo solo che lo store virtuale ha avuto un tempo limitato.

Samsung è uno dei più grandi brand che hanno avviato una partnership con Decentraland. Il portavoce della società ha dichiarato che nel Metaverso, il negozio avrebbe offerto a tutti i suoi clienti (in questo caso sarebbe giusto chiamarli “utenti”) delle esperienze di intrattenimento senza pari, attraverso un “Teatro della connettività e una Foresta della sostenibilità”.

Tutti hanno potuto inoltre godere di una celebrazione musicale in una “fase di personalizzazione”, come parte della loro avventura digitale.

Samsung nel Metaverso: il Teatro della connettività, la Foresta della sostenibilità

Samsung decentraland

Da una parte abbiamo il Connectivity Theater (teatro, o cinema, della connettività), che ha proiettato ai consumatori, i clienti di Samsung nel Metaverso, tutte le notizie inerenti la società e le ultime tecnologie. In realtà il Cinema è già attivo dal 5 gennaio e chiuderà l’8.

Dall’altra parte abbiamo la Foresta della sostenibilità: una rappresentazione incredibilmente realistica di una vera e propria foresta, composta però da una miriade di alberi digitali. Per un’esperienza mistica, tra il reale e l’irreale. Soprattutto se pensiamo che Samsung ha davvero “piantato” alberi nel mondo non digitale. O sta per farlo in Madagascar, in collaborazione con Veritree.

Veritree è una piattaforma specializzata nella riforma dell’ambiente e nel benessere degli ecosistemi. Secondo il progetto appena avviato con Samsung, dovrebbero essere piantati più di un milione di alberi entro il primo trimestre di quest’anno.

La piattaforma ambientalista utilizza la criptovaluta Cardano e tutti i suoi utenti sono stati invitati a donare appunto 15 monete digitali, o anche più, per contribuire all’opera di piantumazione. Chiunque donerà ADA riceverà dei tree token in edizione limitata.

Gli addetti di questo progetto pianteranno quindi un albero per ogni token scambiato dagli utenti. I tree token, secondo Veritree, potrebbero essere utilizzati anche per arte digitale NFT.

Samsung nel Metaverso: la fase di personalizzazione

Samsung decentraland

Una cosa particolarmente interessante è la fase di personalizzazione, durante la quale le esperienze sono state diversificate per interessare un gran numero di utenti. Spettacolo e avventura sono le parole d’ordine di questa fase.

Gli eventi più importanti sono certamente il live dance party (la festa da ballo) animata dal DJ Gamma Vibes, in diretta dallo store fisico di Samsung a New York.

Gli ospiti hanno potuto pure partecipare a una quest: come in un gioco di ruolo o in un’escape room, i partecipanti hanno dovuto raccogliere badge NFT e collezionare uno dei tre dispositivi a edizione limitata da indossare. Il vincitore di questa sfida è stato annunciato alle 20:37 del 7 gennaio.

La responsabile del settore marketing e delle comunicazioni della Samsun Electronics America, Michelle Crossman-Matos, ha rilasciato una dichiarazione su come il Metaverso sarà una fonte di incredibili esperienze inimmaginabili. Esperienze che da oggi in avanti sono possibili solo grazie al mondo digitale, illimitato nelle sue applicazioni.

Ci appropriato delle parole di Walt Disney, che si adattano perfettamente a questo caso: “Se puoi immaginarlo, puoi farlo”. Ed è proprio questo il Metaverso.

Samsung non poteva certo farsi scappare questa succosa opportunità per far divertire ed entusiasmare tutti i suoi clienti (e aumentare l’engagement). Infatti, sebbene questo recente progetto del negozio 837X sia stato breve e intenso come un fulmine a ciel sereno, il portavoce non nega che potrebbero riproporre l’esperienza molte altre volte lungo gli anni a venire.

Samsung nel Metaverso non è dunque una situazione una tantum. La società punta molto sul mondo virtuale. E il suo interesse è chiaro pure per quanto riguarda gli NFT, che prossimamente potranno essere acquistati anche tramite le sue smart TV di ultima generazione. Samsung Next, la venture unite di Samsung, ha anche investito molto in diverse startup specializzate in arte digitale, tra le quali Forte, Dapper Labs e Sky Mavis (creatore di Axie Infinity).

Per approfondire:

Bibliografia:

Scritto da
Contributore
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x