SafeDollar. Attacco hacker fa scomparire oltre 200 milioni

SafeDollar, protocollo DeFi che gira su rete Polygon, ha appena subito un attacco hacker che ha fatto cadere il valore a 0$.

Safedollar hacker
Tempo di lettura: 4 minuti
  • SafeDollar è un protocollo DeFi che gira su rete Polygon, il cui token $SDO è ancorato al valore del dollaro, funzionando come una stablecoin
  • A seguito dell’attacco hacker, oltre 200 milioni di USDC sono spariti, portando il valore del token a 0.

Nella giornata del 28 giugno, a seguito di un attacco hacker alla blockchain di Polygon (MATIC), il valore di SafeDollar è precipitato a 0$. In questo preciso momento, non è possibile eseguire nessuna operazione all’interno del protocollo, in quanto è stato sottoposto a indagini e controlli da parte del team.

SafeDollar: cosa è (o cosa era)?

Safedollar.fi, come abbiamo anticipato anche sopra, è un protocollo della finanza decentralizzata che gira su Polygon (MATIC). Si presenta come la stablecoin algoritmica della nuova generazione, anche se di tanto Safe non sembra esserci molto.

Difatti, il recente attacco hacker ne ha fatto crollare il valore a 0$. I pronostici, tuttavia, erano molto promettenti. Dopo il lancio del protocollo, infatti, il team aveva intenzione di lanciare sia un sistema di trading interno che il cosiddetto SafeAssets, volto alla negoziazione di azioni all’interno della blockchain di Polygon.

Inoltre, l’obiettivo finale era quello di espandersi anche su Solana e Polkadot, due blockchain alternative a Ethereum che stanno cogliendo molto interesse tra gli investitori.

La moneta di SafeDollar è ancorata al valore delle stablecoin e, quindi, del dollaro statunitense. Essa usa degli algoritmi per bilanciare ed equilibrare l’offerta degli asset in circolazione, mescolando tra loro gli asset e scambiandoli all’interno di Polygon grazie agli asset sintetici.

C’è anche un meccanismo di auto burn volto a bruciare i token per aumentare la scarsità. Insomma, le basi del progetto erano anche abbastanza solide. Peccato, però, che l’attacco hacker subito abbia fatto scendere il valore sotto lo zero.

Cosa è successo a SafeDollar?

Le informazioni riguardanti l’attacco hacker non sono ancora ufficialmente disponibili. Sta di fatto che il team ha consigliato vivamente di fermare le attività di trading su $SDO, ovvero il token del protocollo. A quanto pare, chi ha eseguito l’attacco ha usato le monete USDC e USDT, in quanto si nota come siano stati trasferiti fuori dall’indirizzo del contratto

Safedollar hacker
Transazione di 200 milioni. Fonte: https://polygonscan.com/address/0xc44e71debf89d414a262edadc44797eba093c6b0#tokentxns

Nello specifico, 202 milioni di USDC e 46 milioni di USDT sono scomparsi dallo smart contract del protocollo. Nel minor tempo possibile, il team ha cercato di avvisare tutta la community all’interno dei suoi canali,

“SafeDollar è stato sotto attacco. Abbiamo messo in pausa le attività su SafeDollar e stiamo indagando sulla questione. IMPORTANTE: SI PREGA DI FERMARE TUTTO IL TRADING RELATIVO A $SDO. Annunceremo il post-mortem dopo l’indagine fatta con il piano di compensazione per i fornitori di liquidità. I fondi delle Seed Pools sono al sicuro. Per favore, prelevateli. Vi terremo aggiornati all’interno di questo canale”.

Questo l’annuncio pubblicato all’interno del canale Telegram. Fortunatamente, come si evince dal messaggio, almeno i fornitori di liquidità avranno diritto ad un piano di compensazione che prevedrà un risarcimento di tutti, o almeno una parte, dei fondi perduti.

Safedollar hacker
Messaggio su gruppo Telegram. Fonte: SafeDollar Announcements

A quanto pare, anche la settimana scorsa il protocollo ha subito un attacco non da poco. Difatti, nella giornata del 22 giugno, sono scomparsi 9,959 SDS, equivalenti a circa 95,000$. Tuttavia, questo attacco non ha avuto grosse conseguenze sul token della rete Polygon.

Difatti, a parte i cali drastici di questi giorni dovuti alle scarse performance di Bitcoin, oggi si ritrova con un rialzo del +2%.

Conclusioni

Trovarsi di fronte ad un attacco hacker non è molto piacevole, soprattutto quando si crede fortemente ad un progetto e ci si ritrova con una quantità di fondi pari a zero.

Sicuramente, non sono stati pochi gli investitori che hanno perso grosse somme di capitale a seguito dell’attacco a SafeDollar. Tuttavia, questo è uno degli aspetti principali del mondo cripto e della finanza decentralizzata in generale: essere sempre pronti al rischio, anche di fronte al progetto più sicuro.

Polygon, d’altronde, è uno dei progetti più di tendenza del momento, tant’è che ha avuto ATH di oltre 1.50$ partendo da poco meno di 0.30$.

Ad ogni modo, è sempre bene fare ricerche approfondite prima di investire in un progetto e, soprattutto, non andare mai all-in su un solo asset, ma cercare di differenziare.

Tenersi aggiornati, poi, può fare davvero la differenza.

 

Approfondimenti

Bibliografia

 

Scritto da
Contributore
Laureato in lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, mi sono avvicinato da circa 6 mesi al mondo delle criptovalute, e me ne sono praticamente innamorato. Nella vita faccio il content writer come freelance, ma mi piace tenermi aggiornato sulle notizie relative al mercato della blockchain e faccio qualche micro-investimento. In più, sfrutto la potenzialità di alcune piattaforme di mining, faucet e wallet virtuali.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x