Panama. L’adozione di Bitcoin si avvicina.

Dopo l’approvazione di Bitcoin da parte di El Salvador, sembra che anche Panama voglia adottare la criptovaluta come moneta legale.

Panama Bitcoin
Tempo di lettura: 5 minuti
  • Gabriel Silva ha annunciato che Panama preparerà dei progetti per adottare Bitcoin come moneta legale, proprio come è successo per El Salvador.
  • Bitcoin rappresenta la moneta digitale predominante, e può portare numerosi benefici per quanto riguarda l’invio e la ricezione di denaro da un Paese all’altro.

Di recente si è solo sentito parlare di El Salvador e della proposta del presidente Nayib Bukele di adottare Bitcoin come moneta legale. La proposta ha ottenuto ben 62 voti di approvazione su 84, segnando una vera e propria pietra miliare per il settore delle criptovalute.

D’altronde, poter eseguire pagamenti transnazionali veloci, sicuri e a basso costo, per cittadini come i salvadoregni, risulterà veramente utile. La notizia ha fatto subito il giro del mondo. Adesso, sembra che Gabriel Silva, politico d’opposizione di Panama, voglia fare la stessa cosa.

Il punto di vista di Gabriel Silva

Nella giornata del 7 giugno, il politico d’opposizione panamense Gabriel Silva ha postato un Tweet in cui ha condiviso un post del presidente Nayib Bukele. In particolare, il post condiviso sottolineava come El Salvador, a seguito di una possibile adozione di Bitcoin come moneta legale, potrebbe diventare uno dei centri monetari più importanti del mondo.

In risposta a questo Tweet, Gabriel Silva ha scritto:

“Questo è importante. E Panama non può essere lasciata indietro. Se vogliamo essere un vero punto di riferimento per la tecnologia e l’imprenditorialità, dobbiamo sostenere le criptovalute. Prepareremo una proposta da presentare all’Assemblea. Se siete interessati a costruirlo, contattatemi.”

Come riportato da parte di Coindesk, il team di Silva ha intenzione di raccogliere dati e commenti da tutte le persone interessate, compresi gli utenti che investono in Bitcoin. Questo perché non c’è niente di meglio che ascoltare il parere di chi è già all’interno del settore, piuttosto che confrontarsi con chi non ha mai aperto un exchange o un wallet personale.

Panama Bitcoin
Tweet di Gabriel Silva

Ci si rivolge anche alle aziende che investono in criptovalute, come anche agli enti governativi. Logicamente non tutti i dettagli del loro progetto sono ancora ben chiari. Sta di fatto che l’intento è quello di raccogliere più informazioni possibili per creare un progetto ben delineato che possa durare nel tempo.

D’altronde, sia investire in criptovalute che adottarle come moneta legale, non può essere visto come un qualcosa da svolgere nel breve termine. In più, i panamensi non hanno nessun tipo di banca centrale ufficiale, quindi adottare una moneta che si basa sulla decentralizzazione potrebbe essere un ulteriore punto a favore.

Infatti, ci sono già diverse valute oltre al dollaro, come il Balboa, una moneta nativa del Paese ancorata al dollaro americano.

Perché proprio Bitcoin?

I motivi per cui Paesi come El Salvador e Panama hanno intenzione di adottare Bitcoin possono essere numerosi. È vero, si potrebbe adottare qualsiasi moneta digitale, come Bitcoin Cash, Tron, Ripple, o addirittura Doge, le cui commissioni per le transazioni sono sicuramente più basse, a prescindere dall’ammontare di denaro che si trasferisce.

Tuttavia, ognuno di noi sa che Bitcoin è la moneta predominante in questo settore, nonché la più riconosciuta non solo dalle nazioni, ma anche dagli enti governativi mondiali, anche se la strada verso l’adozione di massa è ancora lunga.

Panama Bitcoin
Presidente indipendente Gabriel Silva

Silva ha anche affermato che saranno delineati dei nuovi schemi per incentivare fiscalmente tutti coloro che adotteranno le criptovalute, in particolare le aziende. Stiamo comunque parlando di Panama, conosciuta per essere un vero e proprio paradiso fiscale funzionante come sede per grosse società internazionali.

Conclusioni

Prima El Salvador e poi Panama. Quale sarà il prossimo Paese che ha intenzione di adottare le criptovalute come monete legali? Nessuno sa la risposta. Tuttavia, siamo certi che questa sarà soltanto l’inizio di una lunga serie di adozioni di massa.

El Salvador ha iniziato questo progetto in quanto sia le rimesse che il denaro inviato all’estero rappresentano all’incirca il 20% dell’intero PIL nazionale. In breve, stiamo parlando di oltre 4 miliardi di dollari che vengono inviati ogni anno in Paesi esteri.

Provate ad immaginare le spese e la difficoltà che hanno i salvadoregni per inviare somme di denaro del genere. Adottare le criptovalute sarebbe non solo più immediato e più economico, ma anche molto più funzionale.

Come per El Salvador, questo può essere un passo veramente importante per Panama. Essere i primi in una situazione che non è ancora ben chiara nella maggior parte dei Paesi, può fare la differenza. Basti pensare che alcuni turisti visitano determinate città solamente perché è possibile pagare in criptovalute.

Adottare Bitcoin, infatti, porterebbe benefici non solo per quanto riguarda le transazioni estere ma, probabilmente, anche a livello turistico.

In questo senso, tenersi aggiornati potrebbe aiutarvi anche a decidere la vostra prossima meta per un viaggio futuro.

Approfondimenti

Bibliografia

Scritto da
Contributore
Laureato in lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, mi sono avvicinato da circa 6 mesi al mondo delle criptovalute, e me ne sono praticamente innamorato. Nella vita faccio il content writer come freelance, ma mi piace tenermi aggiornato sulle notizie relative al mercato della blockchain e faccio qualche micro-investimento. In più, sfrutto la potenzialità di alcune piattaforme di mining, faucet e wallet virtuali.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x