Nexo accusato di truffa. La risposta della piattaforma 

Nexo accusato di truffa da @otteroooo, il quale afferma che la piattaforma ha delle appropriazioni indebite; Le accuse di @otteroooo sono definite da Nexo, che ha risposto, false e diffamatorie; La vicenda mette in crisi una delle migliori piattaforme di prestito di criptovalute. Un account anonimo su Twitter ha lanciato gravi accuse nei confronti di […]

Nexo accusato di truffa otteroo
Tempo di lettura: 4 minuti
  • Nexo accusato di truffa da @otteroooo, il quale afferma che la piattaforma ha delle appropriazioni indebite;
  • Le accuse di @otteroooo sono definite da Nexo, che ha risposto, false e diffamatorie;
  • La vicenda mette in crisi una delle migliori piattaforme di prestito di criptovalute.

Un account anonimo su Twitter ha lanciato gravi accuse nei confronti di Nexo, una delle migliori piattaforme di prestito di criptovalute a livello internazionale.

Nexo ha definito false le notizie diffuse, così come ha definito diffamatorie le voci secondo cui i suoi fondatori sono coinvolti in uno scandalo di appropriazione indebita di beneficenza.

Con un avviso pubblico emesso nei confronti dell’autore delle accuse, la società ha messo fine alla questione. Vediamo come stanno le cose e cerchiamo di capire se le accuse sono fondate o meno.

Cos’è Nexo

Società di crypto lending a livello internazionale, Nexo garantisce fondi coperti da Bitgo Custody, una compagnia leader nel settore cripto e blockchain. La caratteristica di Nexo, e quindi anche il motivo per cui molti degli utenti sono attratti da questa piattaforma, è quella di pagare ogni singolo giorno gli interessi ai propri clienti.

Questo vuol dire che è possibile prelevare i propri fondi in qualsiasi momento, senza dover pagare alcun tipo di commissione e senza vincolare le crypto depositate. Il che significa che si è sempre liberi di tornare in possesso dei propri asset digitali, a differenza di piattaforme che richiedono un lock-period più o meno lungo.

Gli interessi sono leggermente più bassi rispetto a quelli di Celsius Network, ma è comunque possibile ottenere un 5% annuale con interesse composto su monete come Bitcoin ed Ethereum. I livelli Platinum, invece, arrivano fino all’8%.

Nexo accusato di truffa da @otteroooo: le motivazioni

 

A lanciare le accuse è l’account Twitter “@otteroooo”, che il 25 giugno ha pubblicato una serie di tweet in cui afferma che i co-fondatori di Nexo si sono appropriati di fondi destinati all’associazione benefica bulgara HelpKarma per acquistare immobili e finanziare viaggi personali di lusso.

In particolare, @otteroooo accusa “Konsta Kanchev”, il bulgaro fondatore di HelpKarma e cofondatore di Nexo, di aver utilizzato i fondi delle donazioni per contribuire alla costruzione di un immobile privato “grande come una scuola superiore”.

Secondo @otteroooo, il denaro proviene dalle donazioni che hanno fatto oltre 130.000 bulgari per destinarle alle cure mediche per i bambini. La notizia ha suscitato molto interesse su Twitter, tanto che @otteroooo ha condiviso uno screenshot che ha avuto oltre 9 milioni di visualizzazioni.

Nexo ha immediatamente risposto dicendo che le accuse sono infondate e ha emesso un avviso di cessazione e desistenza verso l’autore.

Come ha reagito Nexo alle accuse lanciate da @otteroooo

Nexo ribadisce che “Konsta Kanchev” non esiste e che @otteroooo ha creato di sua volontà questo nome “per fingere un errore di battitura come spiegazione per i verificatori”. Secondo Nexo, @otteroooo ha confuso Constantine Krastev, fondatore di HelpKarma e Kosta Kantchev, co-fondatore di Nexo, ritenendole la stessa persona, mentre in realtà sono due persone distinte.

@otteroooo ha inoltre accusato la società di prestiti Credissimo di aver cominciato a registrare ingenti aumenti di capitale quando sono aumentate le donazioni di HelpKarma.

Ha poi spiegato come Credissimo sia legata a Nexo, facendo notare che sul Whitepaper il progetto viene definito come “Powered by Credissimo” e che quest’ultima è stata fondata da Kantchev. Georgi Shulev e Antoni Trenchev, cofondatori di Nexo, sono invece i responsabili dello sviluppo commerciale della società.

Conclusioni

Dalle dichiarazioni di Nexo è emerso che la società e HelpKarma non hanno mai avuto e nemmeno hanno tuttora operazioni comuni, né tantomeno proprietari o gestione comune. Secondo Nexo, le accuse lanciate da @otteroooo hanno come obiettivo quello di ottenere un grande seguito e vendere l’account.

A dimostrarlo sono le immagini condivise da Nexo di un individuo che, a quanto pare, voleva acquistare l’account. In risposta al quesito, l’utente ha chiesto una cifra pari a 50.000 USD Coin (USDC).

Qualunque sia la verità, le accuse di frode contro Nexo sono avvenute in un momento in cui la flessione del mercato ha arrecato danni significativi al settore del crypto lending. Tale notizia potrebbe portare paura e incertezze tra gli utenti registrati, quindi è bene monitorare la situazione con fonti legittime.

Approfondimenti

Bibliografia

 

Scritto da
Contributore
Laureato in lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, mi sono avvicinato da circa 6 mesi al mondo delle criptovalute, e me ne sono praticamente innamorato. Nella vita faccio il content writer come freelance, ma mi piace tenermi aggiornato sulle notizie relative al mercato della blockchain e faccio qualche micro-investimento. In più, sfrutto la potenzialità di alcune piattaforme di mining, faucet e wallet virtuali.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x