La Banca centrale svizzera testerà la propria CBDC entro fine anno

La BNS e la BRI testeranno la propria CBDC entro fine anno La BRI utilizzerà le valute digitali per pagamenti transfrontalieri Maggiore interesse verso le CBDCs La Banca nazionale svizzera ( BNS ) e la Banca dei Regolamenti Internazionali ( BRI ) pianificano di testare la propria Central Bank Digital Currency entro la fine dell’anno. […]

Banca nazionale svizzera e CBDC
Tempo di lettura: 2 minuti
  • La BNS e la BRI testeranno la propria CBDC entro fine anno

  • La BRI utilizzerà le valute digitali per pagamenti transfrontalieri

  • Maggiore interesse verso le CBDCs

La Banca nazionale svizzera ( BNS ) e la Banca dei Regolamenti Internazionali ( BRI ) pianificano di testare la propria Central Bank Digital Currency entro la fine dell’anno.

Primi test e primi utilizzi delle CBDCs 

Benoit Coeure, capo del Centro per l’innovazione della Banca dei Regolamenti Internazionali, ha dichiarato che, con la collaborazione della Banca centrale svizzera, emetteranno un primo prototipo di CBDC entro fine anno.

Questo test aiuterà l’adozione delle valute digitali da parte dei retail ed aumenterà la tracciabilità ed il controllo della massa monetaria. Inoltre, la Banca dei Regolamenti Internazionali ha intenzione di lavorare con più banche centrali, inclusa l’Autorità Monetaria di Hong Kong ( HKMA ) e la Banca di Thailandia, per testare pagamenti internazionali in valuta digitale. Già nell’ottobre del 2019, la Banca nazionale svizzera e la Banca dei Regolamenti Internazionali collaborarono allo studio di una valuta digitale basata su blockchain.

Banche centrali e CBDCs

Ad oggi, sempre più paesi stanno mostrando un forte interesse per le CBDCs.Moltissime banche centrali, come quella giapponese e quella delle Filippine, stanno già lavorando all’emissione di valute digitali.
La prima nazione a muoversi in questa direzione è stata la Cina, attraverso l’emissione dello yuan digitale.

Il suo programma pilota ha già riscontrato un forte successo, avendo elaborato più di 4 milioni di transazioni.

Paradossalmente, il paese che sembra essere più indietro in questo percorso, sono gli Stati Uniti.

Difatti, il Presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha fatto capire come sia più importante studiare prima le possibili soluzioni, piuttosto che essere i primi ad emettere una propria valuta digitale.

Conclusione 

La Banca centrale svizzera è solo l’ultima delle tante banche che si stanno avvicinando al mondo della blockchain e delle valute digitali.

In un mondo sempre più digitalizzato, le CBDCs diventeranno una componente molto importante dell’economia futura.

Sitografia

https://www.theblockcrypto.com/linked/82299/swiss-central-bank-bis-digital-currency-test

 

 

Scritto da
Contributore
Articolista nel mondo delle criptovalute. Appassionato di Bitcoin e DeFi, il mio obiettivo è far conoscere questo settore a più persone possibili.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x