Nuovo ETF: lancio di Bitcoin ProShares alla Borsa di New York

Nei giorni scorsi Proshares ha lanciato un Etf di Bitcoin future alla borsa di New York (sarebbe il primo per quanto riguarda gli investitori USA)

ETF di Bitcoin proshares
Tempo di lettura: 5 minuti
  • Nei giorni scorsi Proshares ha lanciato un Etf di Bitcoin future alla borsa di New York (sarebbe il primo per quanto riguarda gli investitori USA)
  • la SEC non avrà bisogno di annunciare l’approvazione con un comunicato formale in quanto nessuno si è opposto prima della scadenza
  • Bitcoin ha mantenuto un prezzo che non aveva quasi mai raggiunto e cioè sopra i sessantamila dollari e questo è successo negli ultimi giorni
  • Gensler ha equiparato Bitcoin al lancio di internet dal punto di vista della tecnologia che secondo lui cambierà il paradigma virtuale

ETF di Bitcoin proshares

Nei giorni scorsi Proshares ha lanciato un Etf di Bitcoin future alla borsa di New York e secondo il nuovo rapporto del New York Times questo sarebbe il primo per quanto riguarda gli investitori istituzionali negli Stati Uniti.

Una cosa positiva sarà dovuta al fatto che l’ETF di Bitcoin riuscirà a fornire agli investitori al dettaglio nonché agli investitori istituzionali, quella che è l’esposizione a Bitcoin, perché altrimenti non potrebbero legalmente detenere e lo farà attraverso un conto di intermediazione.

ETF di Bitcoin: le cose più importanti che sappiamo

Una cosa importante da rilevare è che la SEC non avrà bisogno di annunciare l’approvazione con un comunicato formale in quanto nessuno si è opposto prima della scadenza e quindi il lancio di questo è ETF di Bitcoin procederà come previsto.

In tal senso sono state molto importanti le dichiarazioni rilasciate alla stampa dal CEO di MicroStrategy Michael Saylor.

Infatti egli ha dichiarato che è molto importante questa notizia cioè il fatto che gli Stati Uniti avranno un ETF di Bitcoin in quanto ci sarà la possibilità così che miliardi e miliardi di dollari vadano a confluire in questa criptovaluta, cosa che altrimenti non poteva avvenire in altro modo.

Addirittura Michael Sapir, CEO di ProShares, ha affermato in maniera abbastanza enfatica che l’anno 2021 sarà ricordato per questo traguardo raggiunto che lui ritiene assolutamente fondamentale nell’ambito delle criptovalute negli Stati Uniti in quanto lui come ha dichiarato al New York Times crede che un investitore tradizionale desideri accedere comodamente a Bitcoin con un wrapper, che sia integro per il mercato.

Nel frattempo sull’onda di questa notizia Bitcoin ha mantenuto un prezzo che non aveva quasi mai raggiunto e cioè sopra i sessantamila dollari e questo è successo negli ultimi giorni.

Teniamo presente che l’approvazione del ETF di Bitcoin era stata richiesta ma mai approvata per tanti anni e cioè quasi da dieci, anche se dobbiamo ricordare che l’ETF ProShares non terrà Bitcoin

ETF di Bitcoin: dichiarazioni importanti su questo argomento

andre francois mckenzie aUHr4gcQCCE unsplash

Questa notizia è rimbalzata in tutti gli Stati Uniti ha provocato varie reazioni e alcune dichiarazioni sono state particolarmente significative come quelle rilasciate dal Presidente della Sec Gary Gensler, che già qualche mese fa aveva parlato al Parlamento Europeo relativamente al regolamento su Bitcoin e criptovalute.

In quella occasione aveva equiparato Bitcoin al lancio di internet dal punto di vista della tecnologia che secondo lui cambierà il paradigma virtuale.

Infatti aveva dichiarato parlando virtualmente alla commissione per gli affari economici e monetari del Parlamento Europeo che Bitcoin sta avvicinando sempre di più sia i mercati europei che americani.

Dichiarazioni di Gary Gensler

“Penso che la trasformazione che stiamo vivendo in questo momento potrebbe essere grande quanto Internet negli anni ’90”, ha detto Gensler presidente della SEC, ha anche sottolineato il fatto che Bitcoin non ha confini e i suoi mercati non chiudono: “Funziona 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana”.

Questo suo discorso davanti al Parlamento Europeo è nato con uno scopo ben preciso e cioè quello di cercare di creare un collegamento virtuoso tra i Bitcoin statunitensi degli interessi normativi legali dei più grandi mercati finanziari globali.

Inoltre parlando dell’avvento delle criptovalute Bitcoin aveva dichiarato che si tratta di un’innovazione che è stata e potrà essere ancora in futuro un contabilizzatore per il cambiamento nei campi della finanza e del denaro.

Egli è convinto che queste nuove tecnologie finanziarie continueranno a cambiare il volto della finanza ed convinto che è un argomento che dovrebbe interessare un po’ tutti.

Infine nel suo discorso ha sottolineato che il rischio principale è che gli scambi di criptovalute non regolamentati rappresentino per molte persone un modo per eludere gli obiettivi di politica pubblica.

Ecco perché ha fatto riferimento alla profilerazione di tantissimi siti di criptovalute non regolamentati e senza broker sottolineando che c’è un rischio troppo eccessivo di truffe, frodi e abusi ed ecco perché il tutto va sempre di più regolamentato

Queste sue osservazioni avevano incitato al deposito di Etf di Bitcoin future già alcuni mesi fa tra cui Galaxy Digital, VanEck e Invesco. In effetti, il lancio di un ETF basato su futures Bitcoin ProShares apre le porte a ETF spot-based

“Questo è un passo entusiasmante ma non l’ultimo”, ha il capo dei prodotti scambiati in borsa del New York Stock Exchanges, Douglas Yones.

Per approfondire:

Bibliografia:

Scritto da
Contributore
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x