EIP-3368: La Controproposta all’EIP-1559

La rete Ethereum ha visto l’implementazione dell’EIP-1559. Tuttavia, molti gruppi di minatori si stanno opponendo, lanciando la controproposta EIP-3368.

EIP-3368
Tempo di lettura: 4 minuti
  • Piccole nozioni su EIP-1559
  • Il motivo delle opposizioni
  • In cosa consiste la controproposta

Dopo la proposta dell’EIP-1559 per la blockchain di Ethereum, sono stati molti i pareri contrastanti in circolazione sul web. In linea di massima, gli utilizzatori della rete hanno aspettato con ansia l’avvenire di questo aggiornamento. Tuttavia, non sono stati pochi i minatori totalmente contrari. Proprio per questo motivo, sembra che sia nata una ‘’controproposta” all’EIP-1559, ovvero l’EIP-3368.

L’EIP-1559 in pillole

Come postato su un nostro articolo, l’EIP-1559 è una proposta di miglioramento volta a diminuire il costo delle Gas Fee che, ultimamente, ha visto salire i prezzi alle stelle a causa dell’immenso utilizzo della rete. Il meccanismo secondo il quale il ‘’vincitore’’ del blocco sarebbe quello che paga un maggior numero di tasse, infatti, viene rimosso con questo aggiornamento, instaurando un sistema di BASEFEE.

EIP-1559

Con le fee di base, la velocità delle transazioni sarebbe leggermente più lenta, ma si eviterebbero di pagare prezzi spropositati, aiutando gli utenti a non bruciare tutti i loro token. Inoltre, con l’EIP-1559 si mira a migliorare il livello di sicurezza bruciando parte delle commissioni che vengono pagate per transazione, garantendo ai minatori un reward più affidabile.

Perché opporsi all’EIP-1559?

Il motivo per cui migliaia di minatori si stanno opponendo all’implementazione dell’EIP-1559 è sicuramente l’ammontare dei loro reward. Infatti, introducendo il sistema di BASEFEE, le commissioni vengono abbassate drasticamente e, di conseguenza, il guadagno dei minatori si riduce al minimo rispetto ad un sistema in cui viene ‘’premiato’’ chi paga un maggior quantitativo di commissioni.

In tal senso, sono nati diversi movimenti di opposizione tra cui quello lanciato da Sparkpool su Twitter con tanto di hashtag #STOPEIP1559. Di recente, però, sembra essere nato un nuovo movimento che, a detta di molti, è una vera e propria controproposta all’EIP-1559, ovvero quello lanciato su Ethereum Magicians, l’EIP-3368.

Ethereum Magicians e l’EIP-3368

Anche se non si tratta di una vera e proprio controproposta come vedremo più avanti, il solo fatto di aver nominato la campagna di opposizione EIP-3368 fa pensare tutt’altro. Come scritto all’interno del forum di Ethereum Magicians, la nuova proposta di miglioramento è stata creata come

“mitigation to risk associated with EIP-1559 and potential cliff of hashrate that could drop off Eth Network”.

Ciò significa che, secondo il parere dei sostenitori dell’EIP-3368, l’EIP-1559 potrebbe portare a un calo drastico dell’hashrate, in quanto i minatori potrebbero ritirarsi dalla scena a causa del basso guadagno ottenuto con la BASEFEE. Effettivamente, il ragionamento non è poi così errato. Se tutti i miner con grandi potenze di calcolo smettessero di mettere a disposizione i loro strumenti, non si potrebbero più confermare così tante transazioni come avviene adesso. Di conseguenza, il sistema diventerebbe molto lento e macchinoso e, ovviamente, perderebbe tutte le qualità che lo hanno reso così importante fino ad oggi.

Dall’altro canto, lasciare le fee al costo attuale genererebbe un effetto completamente opposto. Se gli utenti smettessero di eseguire transazioni, infatti, i miner non potrebbero confermare i blocchi e, di conseguenza, smetterebbero di ottener i loro preziosi reward.

Come pubblicato in un post su Twitter, l’obiettivo principale sarebbe quello di aumentare il valore del block reward a 3 ETH e farlo scendere a 1 ETH entro 2 anni. Tuttavia, l’EIP-3368 non è altro che una proposta che deve ancora prendere forma, e che è stata messa in circolazione per capire l’opinione degli utenti al riguardo. Come postato da Tim Beiko, infatti, non c’è nessuna fork programmata. Si tratta semplicemente di una proposta che sembra essere la più tangibile per il momento, e che non vuole in alcun modo sostituire l’EIP-1559 alla radice. L’intento, appunto, sarebbe quello di far lavorare l’EIP-1559 insieme all’EIP-3368, trovando un buon compromesso sia per i minatori che per gli utenti che eseguono operazioni.

Conclusioni

I punti di vista sulle proposte dell’EIP-1559 e l’EIP-3368 sono ovviamente molto contrastanti.

Da un lato, abbiamo i minatori che vogliono accaparrarsi il maggior numero di block reward possibili. Dall’altro, invece, abbiamo utenti che, ad ogni operazione, vorrebbero pagare il meno possibile.

Il desiderio comune, però, è quello di avere un sistema sicuro ed efficiente, motivo per cui arrivare ad un punto d’incontro sarebbe la soluzione ideale.

Non possiamo ancora effettuare pronostici precisi. Tuttavia, come al solito, il consiglio è quello di rimanere aggiornati seguendo le news del momento.

Approfondimenti

Bibliografia

Scritto da
Contributore
Laureato in lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, mi sono avvicinato da circa 6 mesi al mondo delle criptovalute, e me ne sono praticamente innamorato. Nella vita faccio il content writer come freelance, ma mi piace tenermi aggiornato sulle notizie relative al mercato della blockchain e faccio qualche micro-investimento. In più, sfrutto la potenzialità di alcune piattaforme di mining, faucet e wallet virtuali.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x