Banche federali e società di risparmio: una buona notizia

Banche federali e società di risparmio: la buona notizia è che entrambe possono utilizzare le stablecoin per attività di pagamento

robert bye jeF vyxytb4 unsplash scaled
Tempo di lettura: 4 minuti
  • Banche federali e società di risparmio: la buona notizia è che entrambe possono utilizzare le stablecoin per attività di pagamento
  • Gli Stati Uniti si sono affidati al proprio settore dell’innovazione con lo scopo di andare a fornire tecnologie di pagamento sempre in tempo reale
  • C’è un gruppo di lavoro del presidente che ha lo scopo di far partire al più presto un’era di infrastrutture legate alla Finanza che sono basate su stablecoin
  • Il risultato potrebbe essere che il sistema bancario federale vada a migliorare dal punto di vista dell’efficienza

banche federali

Banche federali e società di risparmio: la buona notizia è che entrambe possono utilizzare le stablecoin per attività di pagamento.

Office of the Comptroller of the Currency (OCC) ha pubblicato un po’ di tempo fa una lettera assolutamente fondamentale perché va a chiarire una cosa importante relativamente all’autorità sia dell’associazione di Risparmio federale sia delle banche nazionali che hanno il beneplacito di partecipare a quelle che sono le reti di verifica dei nodi indipendenti.

Inoltre sempre secondo questa lettera potranno utilizzare le stablecoin  per le  importanti attività di pagamento nonché per altre funzioni che sono legate e consentite dalle banche.

Brian Brooks ha dichiarato poco tempo che alcuni governi di alcuni paesi hanno costruito in tempo reale dei sistemi di pagamento, mentre gli Stati Uniti hanno fatto una scelta diversa e si sono affidati al proprio settore dell’innovazione con lo scopo di andare a fornire tecnologie di pagamento sempre in tempo reale.

Ricordiamo queste tecnologie o quantomeno alcune di loro sono gestite e costruite da consorzi bancari  mentre altre  si basano su reti  di verifica dei nodi  indipendenti come le blockchain.

Il gruppo di lavoro del presidente nei mercati finanziari negli ultimi tempi ha articolato e fornito un quadro molto solido che ha lo scopo di far partire al più presto un’era di infrastrutture legate alla Finanza che sono basate su stablecoin.

Questo gruppo di lavoro è stato molto importante perché ha identificato dei particolari rischi consentendo però di gestirli al tempo in modo indipendente dalla tecnologia.

Banche federali e società di risparmio: cos’altro c’è da sapere

banche federali

Altra cosa importante da sapere è che queste lettera dell’agenzia si conclude con un’affermazione molto importante e cioè che è una banca nazionale o anche un’associazione federale di risparmio ha il potere di registrare archiviare e convalidare quelle che sono le transazioni di pagamento andando a fungere da nodo su un INVN.

Inoltre sempre una banca potrà utilizzare stablecoin per svolgere attività di pagamento consentite che sono alternative.

Ma bisogna ricordare, perché è molto importante ed è un aspetto da non sottovalutare, che una banca nell’ottica dell’implementazione di queste cronologie dovrà rispettare la legge applicabile e soprattutto dovrò portare pratiche eque, solide e sicure.

Il risultato potrebbe essere che il sistema bancario federale vada a migliorare dal punto di vista dell’efficienza, dell’efficacia e della stabilità delle attività di pagamento. Inoltre potrebbe anche andare ad ottenere benefici dei pagamenti in tempo reale che già è in altri paesi.

Teniamo conto che per esempio alcune di queste attività possono essere più forti di altre e il motivo è molto semplice cioè il fatto che gli gli Invn hanno natura più decentralizzata e quindi questo consentirà a un numero di Nodi di verificare le transazioni in maniera affidabile.

Sarà importante che  le banche abbiano piena consapevolezza del fatto che ci possono essere dei rischi potenziali che sono operativi ma anche frodi e rischi di  conformità durante quello che è lo svolgimento di attività relative INVN.

Ma la cosa positiva è che è una banca sa gestire questi rischi semplicemente perché è abituata e ha  accumulato esperienza.

Comunque  parliamo di rischi che sono più o meno uguali a quelle attività elettroniche come per esempio le attività di autorità certificazioni digitali, fornitura di servizi di elaborazione dati nonché fornitura di servizi  elettronici.

L’auspicio è  che le banche vadano al più presto possibile a sviluppare  più attività sempre seguendo la coerenza con quella che è una pratica di sana gestione del rischio. Inoltre dovranno andare allinearsi con i piani e le strategie aziendali globali delle banche.

Per approfondire:

Bibliografia:

Scritto da
Contributore
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x