Wallet Metamask: Guida all’uso

Benvenuti in Wallet Metamask, la guida all’uso. In questa guida proseguiremo sul filone della precedente Guida all’installazione del Wallet Metamask proposto da TheLedger al fine di dare una conoscenza di tutto il necessario per il Wallet Metamask. Parleremo dei pro e dei contro, da dove proviene, cosa fa e come funziona. Ti dirò anche quello […]

Wallet Metamask: Guida all’uso
Tempo di lettura: 15 minuti

Benvenuti in Wallet Metamask, la guida all’uso. In questa guida proseguiremo sul filone della precedente Guida all’installazione del Wallet Metamask proposto da TheLedger al fine di dare una conoscenza di tutto il necessario per il Wallet Metamask.

Parleremo dei pro e dei contro, da dove proviene, cosa fa e come funziona.

Ti dirò anche quello che devi sapere per iniziare.

 

  • Cos’è
  • Pro di Metamask
  • Contro di Metamask
  • Sicurezza
  • Strumenti offerti
  • Vantaggi per l’utente
  • Conclusioni

 

Benvenuti in Wallet Metamask, la guida all’uso. In questa guida proseguiremo sul filone della precedente Guida all’installazione del Wallet Metamask proposto da TheLedger al fine di dare una conoscenza di tutto il necessario per il Wallet Metamask.

Parleremo dei pro e dei contro, da dove proviene, cosa fa e come funziona.

Ti dirò anche quello che devi sapere per iniziare.

Cos’è

Metasmask è un wallet ad hoc per la Blockchain di Ethereum. Nasce come estensione di browser come Chrome, Brave, Firefox per essere il ponte di accesso al Web3.0.

Inoltre, svolge le classiche funzioni di gestione fondi.

Nato dalle mani di ConsenSys, leader dell’ingegneria del software in campo Blockchain, che attraverso i suoi prodotti Ethereum full-stack aiutano gli sviluppatori a costruire reti di nuova generazione con lo scopo di creare un’infrastruttura finanziaria più potente.

Attualmente Conta più di 4 milioni di download.

Guida Metamask pro e Contro

Cos’è un wallet?

I crypto asset possono esser inviate da una entità ad un’altra utilizzando quelle che sono le chiavi pubbliche e private

  • Le chiavi pubbliche possono essere viste da chiunque. Funzionano come un indirizzo e-mail.

Quando qualcuno vuole inviarti delle crypto, le invierà alla tua chiave pubblica.

  • Le chiavi private dovrebbero essere sempre e solo conosciute da noi, mai mostrate a terzi.

Se le chiavi pubbliche sono come un indirizzo e-mail, tue chiavi private sono come la password.

Come si prova la proprietà di un indirizzo e-mail? Hai la password, quindi l’accesso e quindi la proprietà!

Le chiavi private sono l’unico modo per dimostrare la proprietà dei crypto asset.

Questo è il motivo per cui è così importante che siano conservati in modo sicuro dove nessuno può accedervi! 

Ecco, un Wallet è il mezzo con il quale è possibile gestire le proprie chiavi e quindi i propri asset. Esistono diversi tipi di wallet; paper, hardware, desktop, mobile e browser wallet.

Cos’è Metamask?

Metamask è un wallet non-custodian multidevice, nasce come Pc browser wallet, attraverso l’integrazione di una estensione, e si è sviluppato ultimamente come un mobile wallet.

Essendo una estensione del browser gli permette di funzionare come un ponte tra i normali browser e la Blockchain di Ethereum. Sulla Blockchain di Ethereum inoltre è possibile la creazione di dApp, token di diverso genere e smartcontract.

Quindi, il wallet Metamask può essere utilizzato per memorizzare le chiavi per i token, consente agli utenti di navigare nella Blockchain di Ethereum da un browser standard interagendo così in dApp e con gli smartcontract.

Pro di Metamask

  • Open source (o quasi): tutto il codice Metamask è online, gratuito e disponibile per l’accesso. È possibile modificarlo, adattarlo e implementarlo come si vuole dagli sviluppatori!  Ti sarai accorto del (o quasi); infatti, il 21/08/2020 Metamask ha introdotto una nuova licenza. Questo non andrà a inficiare la libertà e la pubblicità del codice, infatti, andrà ad attaccare solo quegli utilizzatori commerciali con più di 10k utenti, come leggiamo in un articolo di Metamask su Medium:

“Abbiamo deciso di attenerci ai principi dello sviluppo open source con codice verificabile, ma ci riserviamo il diritto di concludere accordi aziendali con distributori la cui versione di Metamask serve più di 10.000 utenti”.

  • Impostazioni HD: le Hierarchical deterministic settings aiutano gli utenti a eseguire il backup dei propri account. Forniscono all’utente un elenco di parole chiamate seed dal quale verranno create le chiavi private e con le quali sarà quindi possibile accedere ad esse da altri wallet.
  • Acquisto Crypto: Metamask è collegato a Wyre per acquistare token Ether o alcuni ERC-20.
  • Interfaccia semplice: una volta impostato, Metamask è molto semplice da usare.
  • Archiviazione chiavi locale: alcuni fornitori, tipo Coinbase o altri, di servizi di portafoglio memorizzano le chiavi sui propri server.

Le chiavi Metamask sono archiviate nel browser dell’utente, non su alcun server remoto. Ciò offre all’utente un maggiore controllo sulle proprie chiavi pubbliche e private.

  • Comunità: Metamask è una parte importante della comunità di Ethereum. Ha più di 4 milioni di utenti.

Contro di Metamask

Non tutto è perfetto; e nemmeno Metamask lo è.

  • Accesso al browser: Metamask non ha accesso a nessuna delle nostre informazioni, ma il browser su cui è installato SI. Il tuo browser non avrà accesso alle chiavi private, ma potrebbe raccogliere informazioni su quando e come utilizzi l’app. Quindi dati relativi al nostro indirizzo IP, quindi quali siti sono navigati, quale è l’address che è stato utilizzato. Tuttavia, per i più scrupolosi il rimedio potrebbe esser quello di usare una VPN e di impostare, nelle impostazioni del browser, la cancellazione automatica dei Cookie, in modo che non ricorderanno il nostro IP e terranno traccia dei prossimi; approfondite.
  • Hot wallet connesso ad internet: i portafogli online presentano vantaggi e svantaggi. Uno dei principali svantaggi è la sicurezza. Qualsiasi informazione archiviata online è più a rischio dagli hacker rispetto alle informazioni archiviate offline.

Ricorda, usa sempre più di un tipo di portafoglio.

Sicurezza

La sicurezza è un argomento molto caro alla community crypto.

Che si intende per sicurezza? La sicurezza nel mondo informatico (in inglese information security) è l’insieme dei mezzi e tecnologie tesi alla protezione dei sistemi informatici in termini di disponibilità, confidenzialità e integrità dei beni o asset informatici.

Nelle crypto non varia questa definizione; infatti, la sicurezza delle Blockchain, delle dApp e dei protocolli che utilizziamo devono rispettare degli standard di sicurezza tali da proteggere i nostri crypto asset.

Metamask ha un livello di sicurezza abbastanza elevato. Costantemente continuano gli sviluppatori a rilasciare aggiornamenti, l’ultimo al momento della scrittura c’è stato il 02/07/2020.

C’è una domanda molto importante che dovremmo porci quando decidiamo se scaricare o meno, il wallet Metamask, dopo aver letto questa recensione: Metamask è sicuro?

Metamask non ha subito grossi hack. Utilizza le impostazioni di backup HD e ha una forte comunità di sviluppatori che aggiornano il suo codice open source. Tuttavia, il portafoglio è online, quindi è più a rischio rispetto agli hardware wallet o ad altri che magari sono degli Cold wallet, quindi non connessi ad internet.

Il rischio più comune per il portafoglio Metamask sono gli attacchi di phishingUn attacco di phishing è una “truffa” utilizzata dagli hacker per rubare informazioni personali come nomi utente e password. È abbastanza comune con i portafogli online. E l’ultimo al momento della scrittura è avvenuto i primi di dicembre; quando molti utenti hanno segnalato tali attacchi al supporto di Metamask.

Il supporto di Metamask molto attento alla sua community ha pubblicato anche un articolo per avvisare e spiegare a tutto della dispiacevole vicenda, avvenuta da parte di qualcuno che clonando la pagina di Metamask ha fornito agli utilizzatori un modo per inserire la propria seed con la quale poi, i creatori del falso, si sono impadroniti svuotando i wallet.

Nell’articolo dicono:

“We will never ask you for your seed phrase, nor host a website that provides you with a seed phrase. We do not provide support on Telegram, because of the prevalence of scams on Telegram. The same applies to hardware wallets. Never generate a seed phrase for your hardware wallet on a third-party website or share the seed phrase of your hardware wallet with anyone.”

Cioè: Non ti chiederemo mai la tua seed phrase, né metteremo online un sito Web che ti fornisca un seed. Non forniamo supporto su Telegram, a causa della prevalenza di truffe su Telegram.

Lo stesso vale per i portafogli hardware. Non generare mai una frase seed per il tuo portafoglio hardware su un sito Web di terze parti o condividere la frase seed del tuo portafoglio hardware con nessuno.

Queste dovrebbero essere parole sante per chi detiene le proprie chiavi private.

Gli utenti sono responsabili della propria sicurezza, quindi fai attenzione! Quando usi Metamask, usa solo la scheda che necessiti per la transazione aperta! Blocca il tuo wallet quando hai terminato le tue operazioni.

wallet-metamask-guida-all’uso

Quindi, Metamask è sicuro? . I wallet anche se Hot wallet sono sicuri in proporzione alla attenzione che i loro utilizzatori hanno nell’uso.

Backup

Vi ho già parlato del Seed Phrase.

Il Seed è il nostro backup. Questo è nient’altro che una combinazione di 24 parole.

Per semplicità vi dirò che attraverso funzioni matematiche crittografiche complesse traduce il seed in una Master Key, dalla quale poi verranno derivate tutte le altre chiavi, le nostre chiavi provate, in ordine deterministico grazie alle impostazioni Hierarchical deterministic che abbiamo visto nei pro di Metamask.

Dove posso conservare il mio Seed?

Le teorie sono tante; alcuni hanno optato per un semplice salvataggio su un file (sconsigliato), altri per la divisione su diversi fogli, qualcuno le fa incidere sull’acciaio e addirittura c’è chi le impara a memoria.

A tal proposito vi lascio un articolo interessante e divertente in materia e sul metodo di conservazione del seed di Btc in metallo.

Il nostro Seed è così importante per il semplice motivo che, conoscere il proprio seed o la propria chiave privata, è l’unico modo di accedere ovunque ai fondi.

Ciò è utile a non esser vincolati ad un unico metodo di accesso; ma, appunto poter scegliere se e dove accedere o se conservare per anni il nostro seed senza utilizzarlo e riscoprirlo quando ci va.

Con l’inserimento del seed in un qualsiasi wallet che lo supporti, infatti, questo riuscirà a leggere la master key e quindi ricreare il modo deterministico le nostre chiavi private.

ABBIATE CURA DEL VOSTRO SEED. 

Privacy, assenza Kyc

Alla stregua della sicurezza, negli argomenti cari alla community crypto, c’è la privacy.

Per questo discorso valgono le stesse cose di quanto appena detto. Avere le giuste accortezze ci aiuterà non solo nella sicurezza della detenzione dei nostri asset; ma, anche nella protezione della nostra privacy.

Partiamo dal presupposto che Metamask essendo un wallet noncustodian che non richiede di conoscere la nostra identità.

Se siamo nel mondo crypto ci sarà sicuramente capitato di connetterci ed utilizzare servizi terzi di scambi; la maggior parte dei quali al fine di acquistare, depositare, conservare o eseguire operazioni ci richiederà l’immissione inizialmente solo di una e-mail, successivamente della realizzazione di un KYC.

Attraverso tali metodi viene inficiata quella che è la nostra privacy. Non che questo abbia una grande rilevanza per quanto riguarda i nostri asset, ma i benefici della privacy sono molti, valutabili più soggettivamente che oggettivamente.

Metamask non ci chiederà mai un KYC. Basta scaricare l’applicazione o l’estensione ed è tutto pronto per l’utilizzo.

Questo non vuol dire che la nostra privacy è al sicuro; infatti, come detto nei contro del wallet Metamask è consigliato l’utilizzo di una VPN, di determinate impostazioni per i Cookie e per i più scrupolosi direi l’utilizzo di Tor potrebbe esser ancora più sicuro.

Strumenti offerti

Va bene. ora che abbiamo fatto una panoramica a 360° di Metamask possiamo passare a degli aspetti più nel vivo di quello che è questo applicativo.

Come abbiamo visto e quindi daremo per scontato, lo strumento di base offerto è la gestione dei nostri fondi. Quindi, vediamo quali sono gli strumenti, di supporto a questo, che ci offre.

Estensione web

Nasce come estensione web, già trattato nella Guida all’installazione del Wallet Metamask, che vi invito a leggere ai fini dell’istallazione del tool.

Questo, una volta istallato, sarà situato in alto a destra del nostro browser; di fianco alla barra di ricerca.

Una volta istallata e premuto su quella che è il tasto che troveremo in alto a destra con l’immagine della nostra famosa volpe Metamask dopo aver:

  • creato il nostro primo wallet,
  • impostato la nostra password,
  • fatto il backup del nostro seed;

quello che otterremo sarà questo:

wallet-metamask-guida-all’uso

La possibilità di accedere al wallet o ai diversi wallet attraverso questa simpatica e molto userfriendly paginetta.

Come possiamo vedere potremo scegliere anche di accedere, attraverso l’inserimento di un seed, ad un wallet già creato, di cui conserviamo le 24 parole.

Tra l’altro avremo la possibilità di scegliere su quale rete Ethereum cui si vuole connettere, ma questa è una possibilità utile a per sviluppatori più che a semplici user.

Infine, dopo avere eseguito l’accesso avremo la pagina principale dove possiamo interagire con il nostro wallet.

Da qui possiamo fare diverse cose, la più intuitiva sarà quella di inviare i nostri fondi ad altre entità, quindi indirizzi, come possiamo vedere sotto.

 

Sarete d’accordo con me con il fatto che è molto semplice; basta premere un tasto, inserire l’indirizzo, selezionare quale asset vogliamo inviare, scegliere le nostre il costo (fees) della transazione in base alle nostre necessità ed il gioco è fatto.

Multi Account

Il wallet Metamask supporta più Account, ognuno con diversi address, o meglio è possibile crearne molti, ed in base alle nostre esigenze utilizzare quello che serve.

Ad esempio, utilizzo un Account per lo storage, uno per la DeFi ed uno per ricevere pagamenti.

Supporto Hardware wallet

Uno strumento molto utile è il supporto agli Hardware wallet.

Questo implementa di molto quella che è la sicurezza in quanto, nell’atto di fare transazioni, Metamask ti chiederà di confermare e firmare la transazione attraverso l’hardware oltre che dall’interfaccia sul nostro browser.

hardware

Aggiungere questa possibilità non è difficile, la vera svolta sta nel fatto che in questo modo le nostre chiavi e il nostro seed non è online.

O meglio, queste sono conservate e gestite dal nostro Hardware wallet, che interagendo con Metamask lo usa solo come una interfaccia grafica.

I dispositivi sono:

LEDGER nano X

  • Può essere gestito da dispositivo mobile
  • Molto sicuro
  • Supporta più di 1.100 cryptovalute

TREZOR model T

  • Massima sicurezza
  • Interfaccia utente touchscreen
  • Facile da configurare

LEDGER nano S

  • Super sicuro
  • Protezione contro i danni fisici
  • Supporta più di 1500 monete e gettoni

 

Tale possibilità di connettere gli Hardware wallet purtroppo non è supportata per Metamask Mobile.

Applicazione Mobile

Il 4 settembre 2020 in un articolo il team di Metasmask annunciava il lancio dell’app mobile.

app

“Today, we’re excited to announce the launch of Metamask Mobile! ? Built with dApp discoverability in mind, Metamask Mobile equips every smartphone user with the tools to explore and participate in Web3, securely. It’s free to download and available to all iPhone and Android users.”

L’app è presente sia per Android che per IOS.

Questo è stato un grande passo avanti; che porta tutto quello che era possibile fare sul browser, sul cellulare.

Ma c’è una cosa in più… infatti attraverso l’applicazione è possibile andare a loggarsi con il proprio account anche su dApp, che supportino la connessione dal tramite WalletConnect, semplicemente inquadrando il QrCode tramite la fotocamera del nostro cellulare.

L’applicazione è molto semplice da utilizzare e ha un buon livello di sicurezza; si può bloccare con un sistema di identificazione volto o impronta digitale e per quanto riguarda la prima configurazione è simile alla versione browser.

Swap

Il 13 ottobre in un articolo il team di Metasmask annunciava il lancio della possibilità di swap.

“Metamask users can now swap tokens directly from their wallet. Swaps combines multiple decentralized exchange aggregators, professional market makers, and individual DEXs — like AirSwap — to ensure Metamask users always get the best price with the lowest network fees.”

Lo swap nel 2020 è stato un argomento molto in voga, con Uniswap a capitanare questo trend.

Tramite Metasmask è possibile effettuare lo swap dei propri crypto asset in modo decentralizzato ed automatico.

wallet-metamask-guida-all’uso

Basta selezionare la coppia e proseguire negli step, ed in men che non si dica avremo fatto l la nostra operazione di swap.

Acquisto

Vi ho già preannunciato che Metamask è collegato a Wyre per acquistare token Ether o alcuni ERC-20.

BUY

Integrato in Metasmask, infatti, abbiamo un metodo per acquistare; questo ci reindirizzerà ad un servizio terzo dove potremo acquistare crypto attraverso carta di credito o debito.

Vantaggi per l’utente

Qual è la miglior cosa di Metamask? La cosa migliore di questo strumento è il fatto che puoi esplorare le dApp della Blockchain di Ethereum con esso.

Per i neofiti delle cryptovalute, è un’ottima introduzione alla Blockchain perché utilizzerai un browser con cui ti trovi a tuo agio.

Conclusioni

Metamask è una parte importante della rete Ethereum. 

Consente ai neofiti delle cryptovalute di muovere i primi passi nel mondo della Blockchain. La sua funzione di portafoglio è secondaria rispetto al suo ruolo di ponte verso Ethereum.

Consiglierei solo di conservare piccole quantità di cryptovalute in un portafoglio Metamask, a meno che non venga utilizzato in abbinamento con altri strumenti come ad esempio un hardware wallet.

Il modo migliore per utilizzare Metamask sono le dApp Ethereum. Pensalo come una borsa di spiccioli che puoi portare alla sala giochi o al luna park.

Spero che tu sia pronto a provare Metamask. E se già lo usi spero che lascerai un commento dove ci dirai le tue impressioni ed esperienze.

Il contenuto pubblicato su questo sito Web non ha lo scopo di fornire alcun tipo di consulenza finanziaria, di investimento, di trading o di qualsiasi altra forma. TheLedger.it non avalla né suggerisce di acquistare, vendere o detenere alcun tipo di cryptovalute. Prima di prendere decisioni di investimento finanziario, consultare il proprio consulente finanziario.

Bibliografia

https://theledger.it/

https://theledger.it/guide/web-3-0-guida-passo-passo-sullinstallazione-del-wallet-metamask/

https://medium.com/metamask/announcing-metamask-version-8-9126dc2df98

https://twitter.com/metamask_io/status/1334012407014834184?s=20

https://github.com/MetaMask/metamask-extension/blob/e4d4c9c45a134eace71d020ac0316deddc52213d/LICENSE

https://it.wikipedia.org/wiki/Know_your_customer

https://medium.com/metamask/rotten-seed-phrases-a-new-scam-targeting-crypto-users-b414f9ef292e

 

 

Scritto da
Contributore
Laureato in economia ed appassionato di tecnologie emergenti. Studente di IT Management. Studente di Blockchain Developer presso la piattaforma E-learning Start2Impact. Segue costantemente la tecnologia Blockchain, ed ha iniziato a studiarla da autodidatta nel 2015. https://it.linkedin.com/in/andrea-ritondale
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x