Wallet Ledger: Guida all’uso

Ledger Metamask, la guida all’uso. Tratteremo argomenti necessari per approccio e utilizzo dell’Hardware Wallet Ledger. Ci focalizzeremo sul Ledger nano X

Wallet Ledger: Guida all’uso
Tempo di lettura: 14 minuti

Introduzione

Benvenuti in Wallet Ledger, la guida all’uso. In questa guida tratteremo tutti gli argomenti necessari per un primo approccio e utilizzo del’ Hardware Wallet Ledger; più in particolare ci focalizzeremo, negli esempi sul Ledger nano X.

Parleremo dei pro e dei contro, da dove proviene, cosa fa e come funziona.

Ti dirò anche quello che devi sapere per iniziare.

Cos’è

L’importanza crescente della blockchain e la sua adozione, ha portato una crescente necessità di wallet sicuri.

Gli hardware sono, la seconda per sicurezza, forma di wallet più affidabile quando si tratta di mantenere enormi quantità di cryptovalute.

Il Ledger nano X è il più completo hardware wallet attualmente in commercio, ridotto nelle dimensioni, con supporto di connettività sia via cavo tramite una presa type C sia tramite bluetooth, con smartphone, grazie alla presenza di una piccola batteria all’interno del device.

Ledger, fondata nel 2014, con sede in Francia, attualmente conta più di un milione di dispositivi venduti.

Wallet Ledger: Guida all’uso

Cos’è un wallet?

I crypto asset possono esser inviate da una entità ad un’altra utilizzando quelle che sono le chiavi pubbliche e private

  • Le chiavi pubbliche possono essere viste da chiunque. Funzionano come un indirizzo e-mail.

Quando qualcuno vuole inviarti delle crypto, le invierà alla tua chiave pubblica.

  • Le chiavi private dovrebbero essere sempre e solo conosciute da noi, mai mostrate a terzi.

Se le chiavi pubbliche sono come un indirizzo e-mail, tue chiavi private sono come la password.

Come si prova la proprietà di un indirizzo e-mail? Hai la password, quindi l’accesso e quindi la proprietà!

Le chiavi private sono l’unico modo per dimostrare la proprietà dei crypto asset.

Questo è il motivo per cui è così importante che siano conservati in modo sicuro dove nessuno può accedervi!

Ecco, un Wallet è il mezzo con il quale è possibile gestire le proprie chiavi e quindi i propri asset. Esistono diversi tipi di wallet; paper, hardware, desktop, mobile e browser wallet.

Cos’è il Ledger?

Il Ledger è un hardware wallet non-custodian multi device, altamente raccomandato per le persone che amano la sicurezza.

Molto più affidabile dei software wallet, connessi a Internet e potrebbero essere violati. Essendo un cold wallet, cioè non connesso ad internet, tutte le risorse contenute nel Ledger vengono mantenute offline.

Il Ledger Nano X è il principale portafoglio hardware di crypto valuta sul mercato. 

Offre la massima sicurezza, supporta più di 1000 cryptovalute, può essere gestito dal tuo dispositivo mobile ed ha un design più confortevole rispetto alla versione precedente dell’azienda, il Ledger nano S.

Hardware Wallet Ledger nano X: Guida all’uso

Pro del Ledger nano X

Massima sicurezza

Il Ledger Nano X può fornirti la massima sicurezza. È un hardware wallet (noto anche come cold wallet), il che significa che tutti i tuoi Ethereum, Bitcoin, Litecoin e altri altcoin saranno archiviati in modo sicuro offline.  Un hacker semplicemente non può accedervi online. L’unico metodo di accedervi è avere il device e conoscere la password di accesso.

I software wallet (noti anche come hot walletfunzionano in modo completamente diverso. Possono essere scaricati su desktop o dispositivi mobili. Molte persone scelgono gli hot wallet perché gratuiti e sono super facili da usare.

Tuttavia, è importante capire è che non dovresti mai conservare enormi quantità di cryptovalute nei software wallet. Un hacker può installare un Malware nel tuo device e infettarlo utilizzando un keylogger che consente di rubare le chiavi private del tuo wallet e quindi avere il possesso dei vostri crypto asset.

I software wallet non sono affidabili come le opzioni hardware.

Impostazioni HD

Le Hierarchical deterministic settings aiutano gli utenti a eseguire il backup dei propri account. Forniscono all’utente un elenco di parole chiamate seed dal quale verranno create le chiavi private e con le quali sarà quindi possibile accedere ad esse da altri wallet.

Il Seed è il nostro backup. Questo è nient’altro che una combinazione di 24 parole.

Per semplicità vi dirò che attraverso funzioni matematiche crittografiche complesse traduce il seed in una Master Key, dalla quale poi verranno derivate tutte le altre chiavi, le nostre chiavi private, in ordine deterministico grazie alle impostazioni Hierarchical deterministic.

Dove posso conservare il mio Seed?

Le teorie sono tante; alcuni hanno optato per un semplice salvataggio su un file (sconsigliato), altri per la divisione su diversi fogli, qualcuno le fa incidere sull’acciaio e addirittura c’è chi le impara a memoria.

A tal proposito vi lascio un articolo interessante e divertente in materia e sul metodo di conservazione del seed di Btc in metallo.

Il nostro Seed è così importante per il semplice motivo che, conoscere il proprio seed o la propria chiave privata, è l’unico modo di accedere ovunque ai fondi.

Ciò è utile a non esser vincolati ad un unico metodo di accesso; ma, appunto poter scegliere se e dove accedere o se conservare per anni il nostro seed senza utilizzarlo e riscoprirlo quando ci va.

Con l’inserimento del seed in un qualsiasi wallet che lo supporti, infatti, questo riuscirà a leggere la master key e quindi ricreare il modo deterministico le nostre chiavi private.

ABBIATE CURA DEL VOSTRO SEED.

Connettività bluetooth

 connettività Bluetooth che consente di usarlo senza la necessità di un cavo. Inoltre, è una connettività Low Energy (BLE) che permette al device di non necessitare di grandi batterie. La connessione wireless è davvero comoda, anche solleva alcuni problemi di sicurezza per i più scrupolosi, ma i dati trasferiti via Bluetooth sono solo i dati pubblici e non le chiavi private.

Sistema Operativo proprietario (BOLOS):

la società ha sviluppato un sistema operativo unico chiamato BOLOS che si integra con il chip che si trova all’interno del Device.

Inoltre il Ledger nano X possiede al suo interno il Secure Element,  un chip sicuro che fornisce un ulteriore livello di sicurezza rispetto a quelli standard. 

Incorpora contromisure intrinseche contro molti attacchi noti. Questo tipo di chip è a prova di manomissione e protegge il tuo dispositivo da diversi attacchi. Ledger è l’unico portafoglio sul mercato che offre tale tecnologia.

Hardware Wallet Ledger nano X: Guida all’uso

Sicurezza fin dal primo utilizzo

una volta comprato e ricevuto il tuo dispositivo Ledger Nano X, questo ti chiederà di creare un codice pin di almeno 4 cifre con un massimo di 8. Codice che servirà per avere accesso al device e poter interagire con esso. Il dispositivo dopo aver inserito 3 volte il pin errato si resetterà. Nel caso in cui dimentichi il tuo pin, c’è una frase di recupero di 24 parole, il Seed fornito alla prima accensione, che ci servirà da backup e per impostare un nuovo pin.

Materiali di altissima qualità

Il Ledger è fatto da materiali in grado di proteggere il dispositivo da danni fisici. La copertura esterna è in acciaio inossidabile, è completamente protetta in caso di caduta.

Hardware Wallet Ledger nano X: Guida all’uso

Supporta le principali Blockchain

La lista delle blockchain con le quali il Ledger può interagire è molto lunga, ognuna delle quali avrà una applicazione dedicata da installare sul device. Il Ledger stima più di 1000 crypto.

Hardware Wallet Ledger nano X: Guida all’uso

Nel Ledger nano X possono esser installate 100 applicazioni contemporaneamente, contro le 7 del nano S; ciò significa che si possono portare con te in un unico dispositivo dei crypto asset che girano su 100 blockchain differenti. Grande passo avanti rispetto al nano S dove al raggiungimento del limite di 7 era necessario disinstallarne altre per installare quella di cui si necessitava.

Il fatto che il Ledger nano X supporta fino a 100, ed il nano S fino a 7, applicazioni non vuol dire che non si possono conservare i fondi. Il nostro seed, infatti, una volta creato sarà capace di generare le private key, le quali anche non avendo l’app installata sarà reperibile sempre in un secondo momento tramite il seed tesso.

Design e usabilità

Il Ledger nano X ha due pulsanti di navigazione che si trovano alle due estremità allo schermo, proprio come nel modello precedente.

Se vuoi premere ” invio “, tieni semplicemente premuti i due pulsanti insieme.

È possibile connettere il Ledger Nano X al tuo computer, puoi farlo usando il cavo USB-C, tuttavia, c’è anche la possibilità di usare il tuo wallet usando uno smart phone. Opzione molto comoda in quanto puoi spostare immediatamente i tuoi fondi sul portafoglio hardware.

Tuttavia, potrebbe anche sollevare alcuni problemi di sicurezza (a causa della connessione Bluetooth) che ho menzionato in precedenza.

Pertanto, Ledger Nano X viene fornito con alcuni aggiornamenti davvero sorprendenti che rendono l’intero processo di utilizzo di questo portafoglio hardware molto più piacevole.

Contro del Ledger nano X

Il Ledger Nano X è dotato di fantastiche funzionalità, ma ci sono anche delle piccole cose negative da prendere in considerazione.

Relativamente costoso

Quando si tratta di hardware wallet, uno dei problemi principali l’acquisto.

Il Ledger Nano X è una delle opzioni più costose. Attualmente, Ledger Nano X prezzo è di 119€.

La sicurezza dovrebbe sempre venire prima di tutto quando si tratta di archiviare i nostri cryptoasset.

Unboxing wallet Ledger Nano X

Ledger Nano X viene fornito con un pacchetto che contiene 5 elementi, tra cui:

  • 1 cavo USB C.
  • 1 tracolla portachiavi per dispositivo
  • 3 fogli per scrivere il proprio Seed
  • 1 libretto delle istruzioni
  • Il Ledger Nano X.

Prima configurazione del Ledger Nano X

  • Scarica Ledger LiveLedger Live è un software proprietario di Ledger, necessario per configurare il device e gestire i nostri asset. Puoi scaricare l’applicazione per Windows, Mac e Linux sul sito ufficiale di Ledger e scaricare l’app per mobile da App Store o Google Play. Quando scarichi l’applicazione ti verrà richiesto di creare un account interno all’app protetto da una password, che ti consentirà di gestire la gli asset.
  • Configura come nuovo dispositivo. Questo è un passaggio fondamentale ed è necessario assicurarsi che il dispositivo sia nuovo e non manomesso. Per configurare un nuovo dispositivo, devi prima accenderlo. Tieni premuto il pulsante accanto alla porta USB finché non vedi il logo Ledger. Al termine, dovrai leggere le istruzioni sullo schermo. Puoi procedere premendo il pulsante destro e tornare indietro premendo quello sinistro. Quando vedrai “Configura come nuovo dispositivo” sullo schermo, devi premere entrambi i pulsanti contemporaneamente per dare l’invio.
  • Scegli un codice PIN. Dopo aver eseguito tutti i passaggi precedenti, è il momento di scegliere un codice PIN. Basta premere entrambi i pulsanti contemporaneamente fino a visualizzare “Scegli codice PIN” sullo schermo. Utilizzare uno qualsiasi dei pulsanti per scegliere una cifra e premere entrambi i pulsanti contemporaneamente per convalidarla. Il tuo codice dovrebbe essere composto da 4 a 8 cifre, quindi una volta terminato, premi .

Reinserisci il PIN per confermarlo.

  • Annota la frase di recupero di 24 parole. Dopo aver inserito il codice pin, vedrai la frase di ripristino sullo schermo. Dal momento che verrà fornito solo una volta, devi assicurarti di scriverlo attentamente. Per iniziare, premi entrambi i pulsanti e vedrai la parola #1 . Scrivila e premi il pulsante destro per passare alla parola #2. Continua finché non hai tutte le 24 parole. Ancora una volta, premere entrambi i pulsanti per procedere. Ora, utilizzando i pulsanti destro e sinistro, è necessario confermare il seed selezionando parola per parola. Continua finché non confermi tutte le 24 parole.

E il tuo dispositivo è pronto! Premi entrambi i pulsanti e accedi alla dashboard.

  • Installa le app. Una volta che il tuo dispositivo è pronto, puoi installare le applicazioni delle diverse blockchain sul tuo dispositivo. Per farlo, vai su Ledger Live Manager e scegli le app necessarie. Sono disponibili tutte le cryptovalute più popolari, puoi trovare Bitcoin, Ethereum, XRP, Litecoin e molte altre app.

Ora puoi accedere alla dashboard di Ledger.

Segui questo video per avere le idee più chiare.

Come ricevere fondi

Per ricevere risorse crittografiche, devi prima assicurarti di avere Ledger Live insieme a un account creato e all’app necessaria.

Ad esempio, se desideri ricevere Ethereum, devi installare l’app Ethereum.

Al termine, segui questi passaggi:

  • Premi la scheda Transfer, che puoi trovare nella parte inferiore al centro dell’app.
  • Tocca” Ricevi “.
  • Scegli l’account da utilizzare.
  • Verifica che l’indirizzo visualizzato in Ledger Live corrisponda a quello che puoi vedere sul Ledger nano X.
  • Copia l’indirizzo e condividilo con la persona che ti invierà fondi.

È necessario fare attenzione e assicurarsi che l’indirizzo che condividiamo con altre persone sia lo stesso fornito inizialmente.

Come inviare fondi

Prima di inviare fondi, è necessario inserire i dettagli della transazione.

  • Premi sulla scheda Transfer che puoi trovare nella parte inferiore al centro dell’app.
  • Tocca ” Invia“.
  • Scegli l’account a cui desideri inviare i fondi.
  • Immettere l’indirizzo del destinatario. Puoi farlo manualmente o toccando “Scansiona codice QR”.
  • Inserisci l’importo che desideri inviare.
  • Premere ” Continua“.

Dopo aver inserito i dettagli della transazione, dovrai verificare e firmare.

  • Controlla i dettagli della transazione e, se sono corretti, tocca ” continua “.
  • Assicurati che il tuo dispositivo sia acceso e sbloccato, quindi seleziona Ledger Nano X con cui inviare.
  • Apri l’app di crittografia e tocca” continua “.
  • Esamina tutti i dettagli della transazione e assicurati che siano corretti. Quando sei pronto per verificarlo, premi due pulsanti per confermare ed inviare.
  • La transazione è verificata!

Potrebbe sembrare leggermente difficile utilizzare questo portafoglio hardware, tuttavia, se si segue questa recensione non dovrebbe essere un problema.

Strumenti offerti

Wallet Ledger: Guida all’uso

Ledger oltre alla al semplice wallet, integra diversi servizi molto utili:

Buy

Direttamente tramite l’app Ledger Live è possibile acquistare Bitcoin, Ethereum e altri crypto asset supportati.

Il servizio è gestito da Coinify, ma si opera direttamente in Ledger Live!

Una volta acquistato, il quantitativo, tramite Ledger Live, verrà immediatamente inviato hardware wallet!

Per gli acquisti è possibile utilizzare la propria carta di pagamento o un bonifico bancario.

Attualmente le commissioni sono negli standard di mercato: 4,5% per gli utenti di carte di credito o debito e 1,7% per i bonifici bancari.

Prima di effettuare l’acquisto ti verrà chiesto di verificare l’indirizzo di ricezione sul tuo dispositivo Ledger.

Swap

Wallet Ledger: Guida all’uso

 

Direttamente tramite l’app Ledger Live è possibile scambiare crypto asset con altri al fine diversifica il nostro portafoglio. Questo servizio è gestito da Changelly.

Il modo in cui funziona è piuttosto semplice: invii il tuo crypto asset e loro te ne invieranno un’altra a tua scelta all’indirizzo che hai fornito.

Ciò significa che i nostri crypto asset non dovranno lasciare il nostro hardware wallet.

Stake and Lend

Direttamente tramite l’app Ledger Live è possibile fare lo stake di Tezos, Tron, Cosmos o Algorand.

Attualmente è già pronto il supporto anche per ETH 2.0 e in futuro verrà attivato tramite terzi, come descritto in un precedente articolo, “Ledger; tutto pronto per ETH 2.0” che vi invito a leggere.

E ancora tramite l’app Ledger Live è possibile dare in prestito DAI e USDT; avere quindi dei ritorni passivi.

Multi Account

Attraverso l’app Ledger Live è possibile, con l’integrazione del nostro hardware wallet creare più Account per ogni blockchain, ognuno con diversi address, ed in base alle nostre esigenze utilizzare quello che serve.

Ad esempio, utilizzo un Account per lo storage, uno per la DeFi ed uno per ricevere pagamenti.

Integrazione con Ethereum 

Uno strumento molto utile è il supporto che la maggior parte delle dApp possiede un supporto per la connessione agli Hardware wallet.

Questo permette la perfetta integrazione del nostro wallet con il web3 senza inficiare la nostra privacy.

Inoltre, il Ledger si integra perfettamente con Metamask, di cui abbiamo già parlato, e se non avete letto vi invito a leggere “Wallet Metamask: Guida all’uso”.

Ciò, implementa di molto quella che è la sicurezza in quanto, nell’atto di fare transazioni, Metamask ti chiederà di confermare e firmare la transazione attraverso l’hardware oltre che dall’interfaccia sul nostro browser.

hardware

Aggiungere questa possibilità non è difficile, la vera svolta sta nel fatto che in questo modo le nostre chiavi e il nostro seed non è online.

O meglio, queste sono conservate e gestite dal nostro Hardware wallet, che interagendo con Metamask lo usa solo come una interfaccia grafica.

Conclusioni

Siamo arrivati a conclusione di questa guida all’uso Ledger che si è posta lo scopo di dare una conoscenza a 360° del device e delle sue possibilità.

Il Ledger nano X è uno dei portafogli hardware più affidabili sul mercato.

Si tratta di un cold wallet e quindi le tue chiavi private sono tenute offline, gli hacker non hanno accesso ad esso.

Inoltre, rispetto al modello precedente offre una migliore usabilità .

Consente di utilizzare un’app mobile per gestire i nostri crypto asset, ed ha anche uno schermo più grande che rende più comoda la navigazione.

Vince su tutti quando si parla di crypto supportate da Ledger Nano X, il dispositivo è compatibile con oltre 1000 crypto asset.

Il consiglio sarà sempre quello di detenere i vostri crypto asset al sicuro, che sia un hardware o un paper wallet.

E’ necessario studiare e alimentare quelle che sono le nostre capacità di gestione fondi, muovendoci verso la nostra libertà e auto gestione finanziaria.

Tu? già fai utilizzo di un hardware wallet? Che pensi del ledger? Facci sapere la tua nei commenti e dicci se questa guida ti è stata utile.

Bibliografia

https://shop.ledger.com/pages/hardware-wallets-comparison

https://shop.ledger.com/pages/ledger-nano-x

https://www.ledger.com/

https://safu.ninja/

https://www.ledger.com/academy/security/the-secure-element-whistanding-security-attacks/

https://www.ledger.com/ledger-live/

Scritto da
Contributore
Laureato in economia ed appassionato di tecnologie emergenti. Studente di IT Management. Studente di Blockchain Developer presso la piattaforma E-learning Start2Impact. Segue costantemente la tecnologia Blockchain, ed ha iniziato a studiarla da autodidatta nel 2015. https://it.linkedin.com/in/andrea-ritondale
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x