SushiSwap: come usare liquidity pool su Polygon

SushiSwap è uno dei migliori protocolli DeFi per il farming. Oggi impareremo come usarlo e come mettere a rendimento i propri token su Polygon.

Sushiswap Pool Polygon
Tempo di lettura: 8 minuti
  • SushiSwap è un protocollo DeFi che consente di mettere a rendimento i propri token in modo intelligente
  • Saper usare le liquidity pool e mettere i token all’interno delle farm consente di ottenere ricompense in una determinata coppia di token, guadagnando sia dalle fees che dall’APR variabile
  • I rischi sono molteplici, come l’avvenimento di Impermanent Loss o di rug pool all’interno di coppie discutibili. Tuttavia, se usati bene, questi strumenti possono risultare molto profittevoli

Quando si parla di DeFi e “rendita passiva”, non si può non nominare SushiSwap, uno dei migliori protocolli decentralizzati per mettere a rendimento le proprie criptovalute. Difatti, si tratta di una delle piattaforme leader del settore, soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo delle liquidity pool.

Oggi, appunto, vedremo come fornire liquidità per ricevere ricompense in determinati token grazie alla potenza di questo protocollo. In particolare, ci muoveremo su rete Polygon per pagare meno commissioni e spostarci più velocemente.

Prima, però, vediamo quali sono i requisiti fondamentali per accedere e le nozioni cruciali per evitare perdite inutili.

Cosa devo sapere prima di accedere a SushiSwap?

Prima che nascessero i protocolli decentralizzati, gli individui che potevano fornire liquidità ai mercati per guadagnare suoi propri soldi potevano contarsi sulle dita di una mano. Adesso, invece, anche l’investitore più piccolo può partecipare a queste attività, facendo fruttare il proprio denaro nel breve, medio o lungo termine.

Logicamente, ci sono tutta una serie di rischi e requisiti dietro che, se non si conoscono, possono portare perdite da non sottovalutare. Tra questi, c’è senza ombra di dubbio la possibilità di andare in Impermanent Loss, ovvero subire una variazione di prezzo troppo grande all’interno di una coppia rispetto a quando si sono depositati i fondi in una pool.

Oltre a questo, c’è anche la possibilità di eventuali malfunzionamenti o truffe all’interno di un protocollo, motivo per cui bisogna studiare a fondo la piattaforma sulla quale si sta investendo.

Difatti, la seguente guida è a puro scopo informativo, e non si tratta in alcun modo di un consiglio finanziario o un suggerimento di investimento.

Potrete investire solamente dopo aver fatto le vostre ricerche, comprendendo appieno il funzionamento del protocollo. Una volta fatto, se investiti con intelligenza, i propri soldi possono generare profitti interessanti.

Per quanto riguarda i requisiti fondamentali, è bene munirsi di un wallet Metamask all’interno del quale si hanno sia i fondi da investire sia fondi aggiuntivi per coprire le commissioni ad ogni operazione.

Per intenderci, possiamo dire che per stare “al sicuro” ed effettuare diverse transazioni è bene avere almeno 5-10$ per le commissioni, dato che ci muoveremo su rete Polygon, famosa per i bassi costi e la velocità notevole.

Se fossimo stati su Ethereum, invece, 10$ per le commissioni sarebbero serviti a ben poco, dato che la transazione media può superare i 25$ di fees. Ecco perché Polygon sta recentemente cogliendo l’interesse di molti investitori che vogliono mettere a rendimento i propri token.

Quindi, una volta che vi siete muniti di Metamask e dei fondi, possiamo iniziare a muoverci all’interno di SushiSwap e le sue liquidity pool!

Usare le liquidty pool su Sushiswap: come selezionare un pair

Possiamo dire che il criterio principale per selezionare un pair, ovvero una coppia di monete all’interno del quale fornire liquidità, è il ritorno economico. D’altronde, il rischio che corriamo tra un pair e un altro è quasi sempre lo stesso, come abbiamo visto sopra.

Certo, alcune coppie possono avere meno possibilità di cambiare valore nel breve termine, soprattutto se stiamo parlando di stablecoin. In quel caso, però, il ritorno sarebbe molto più basso, quindi è bene selezionare un buon compromesso tra rischio di volatilità e ROI (Return On Investment).

Per vedere i pair disponibili, clicchiamo su Enter App e colleghiamo il nostro wallet Metamask tramite il pulsante Connect Wallet che apparirà sulla nuova pagina.

Sushiswap Polygon Pool
Sushiswap HomePage

Una volta collegati, vi ritroverete su una pagina simile. Noterete il pulsante “Ethereum”, tramite il quale cambieremo rete, e l’indirizzo del vostro wallet personale.

Sushiswap Polygon Pool
Dahboard Principale

Clicchiamo quindi su Ethereum per spostarci sulla rete Polygon e poter usufruire di SushiSwap pagando commissioni più basse e accedendo ai pair di Polygon.

Se è la prima volta che fate quest’operazione, vi sarà richiesto di approvare l’inserimento di Polygon. Approvate, e cliccate su Switch Network in modo da passare direttamente a questa rete. Noterete che la dashboard sarà la stessa, ma al posto di Ethereum ci sarà scritto Polygon (Matic).

Sushiswap Polygon Pool
Approvazione Network

Adesso, cliccando sulla tab Farms, potremo accedere a tutti i pair disponibili per Polygon.

Sulla sinistra, invece, troverete i seguenti tasti:

  • Your Farms“: sarebbero le pool in cui state fornendo liquidità, in modo da poter vedere in maniera semplice tutti i vostri investimenti con annessi ritorni. Da lì potrete anche cliccare su “Harvest” per raccogliere le ricompense quando desiderate.
  • All Farms“: vi rimanderà alla lista di tutte le pool disponibili per la rete scelta.
  • 2x Reward Farms“: ottima funzione per vedere le farms che offrono ricompense in entrambi i token (in questo caso Sushi e Matic).
Sushiswap Polygon Pool
Dashboard Farms

Considerate anche le altre 4 voci che troverete all’interno della piattaforma:

  • Pool: il nome della pool, ovvero la coppia di token da selezionare, e che dovrete possedere all’interno del vostro wallet.
  • APR: ritorno in percentuale sul deposito iniziale, calcolato su base annua. Ricordate che questa cifra può variare a seconda della quantità di fondi bloccati nella pool, quindi è bene controllarla regolarmente.
  • Rewards: questa voce indicherà il tipo di ricompensa ricevuta. Muovendoci su rete Polygon, noterete che qualsiasi pool vi ricompenserà sia in Sushi che Matic.
  • TVL: totale dei fondi bloccati all’interno di una determinata pool, con controvalore in dollari.

Una volta guardati questi dati, e tenendo sempre a mente i rischi di Impermanent Loss e attacchi hacker sulla piattaforma, potrete scegliere la vostra coppia preferita.

Per calcolare l’Impermanent Loss, consigliamo di usare questo strumento, prendendo come esempio la seguente immagine.

Come ottenere gli LP Tokens

Sappiate che, nel momento in cui avete selezionato una coppia e volete fornire liquidità, non basterà avere, per esempio, dei MATIC e degli ETH nel proprio wallet (nel caso di coppia WMATIC/WETH). Infatti, noterete che nella sigla del token troviamo una W, che sta ad indicare un token chiamato in gergo “wrapped token”.

Questi, appunto, sono come dei token compressi, per intenderci, in modo che possano essere usati per fornire liquidità alle pool.

Quindi, se volete ottenere un ritorno sulla coppia MATIC/ETH, dovrete avere prima dei WMATIC e dei WETH. Clicchiamo, dunque, sul tasto Swap, per scambiare i MATIC in WMATIC e gli ETH in WETH.

Dopodiché, clicchiamo su Pool e poi sul pulsante Add.

Sushiswap Polygon Pool
Aggiungere liquidità

Atterrerete sulla pagina in cui potrete fornire liquidità, approvando ogni step delle transazioni. Una volta terminate le operazioni, dovrete recarvi nuovamente sulla tab delle Farm, e selezionare la Farm WMATIC/WETH.

Selezionate l’ammontare di token da mettere in farm, e cliccate su stake, approvando come al solito la transazione.

Ed ecco fatto. Dopo aver completato tutti i passaggi, avrete sia fornito liquidità su una coppia all’interno del protocollo di SushiSwap, sia messo i vostri token a rendimento sulla suddetta coppia.

Adesso riceverete costantemente lo 0.25% sulle fees delle transazioni in base all’ammontare di token depositati, e un APR (Annual Percentage Rate) che varierà in base alla TVL sul protocollo e ai vari algoritmi che lo governano.

Nel caso in cui la coppia di token sia molto stabile e non ci siano grosse variazioni di prezzo e, quindi, nessun avvenimento di Impermanent Loss, i ritorni economici possono essere molto soddisfacenti.

Conclusioni

Data l’esistenza di strumenti come SushiSwap, è quasi ovvio che la finanza decentralizzata sia riuscita ad ottenere un successo tale da essere gettonatissima dagli amanti delle criptovalute.

Poter ottenere guadagni in token, e sfruttare eventuali rialzi del mercato, può generare profitti importanti anche con investimenti minimi e alla portata di tutti.

L’unico limite, in questo caso, sta solo nel saper comprendere i meccanismi che governano tali strumenti ed essere in grado di effettuare ogni step senza sbagliare.

Un piccolo errore potrebbe portare alla perdita permanente di fondi, motivo per cui consigliamo sempre di rimanere aggiornati sugli ultimi tool disponibili.

 

Approfondimenti

Bibliografia

Scritto da
Contributore
Laureato in lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa, mi sono avvicinato da circa 6 mesi al mondo delle criptovalute, e me ne sono praticamente innamorato. Nella vita faccio il content writer come freelance, ma mi piace tenermi aggiornato sulle notizie relative al mercato della blockchain e faccio qualche micro-investimento. In più, sfrutto la potenzialità di alcune piattaforme di mining, faucet e wallet virtuali.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x