La visione futuristica di Ethereum di Vitalik

La visione futuristica di Ethereum di Vitalik “This is my approximate view of what the next ~5-10 years of eth2 and beyond might look like. Roadmap below reflects my own views, others (including future versions of me) may have different perspectives! Details may of course change as we discover new info or new tech” “Questa […]

Tempo di lettura: 4 minuti

La visione futuristica di Ethereum di Vitalik

“This is my approximate view of what the next ~5-10 years of eth2 and beyond might look like.

Roadmap below reflects my own views, others (including future versions of me) may have different perspectives! Details may of course change as we discover new info or new tech”

“Questa è la mia visione approssimativa di come potrebbero essere i prossimi 5-10 anni di eth2 e oltre.

La tabella di marcia riportata di seguito riflette le mie opinioni, altre (comprese le versioni future di me) potrebbero avere prospettive diverse! I dettagli possono ovviamente cambiare quando scopriamo nuove informazioni o nuove tecnologie”.

Ethereum roadmap
Clicca sull’immagine della roadmap per la versione ad alta risoluzione

 

Cosa dice Vitalik con questo schema?
Con questo post su twitter, uscito qualche giorno fa, Vitalik Buterin ha illustrato quella che è attualmente la sua personale visione di come si immagina evolverà lo sviluppo di Ethereum da qui a dieci anni.

Lo schema riassuntivo è molto interessante, non solo perché proveniente da chi  Ethereum lo ha immaginato e creato (Vitalik sottolinea come gli ultimi due anni di ricerca e sviluppo siano stati essenziali per lo sviluppo del protocollo POS e per l’implementazione di protocolli fondamentali per la privacy come Zk) ma, perchè ci illustra con chiarezza non solo i passaggi per la creazione di Ethereum 2.0 (nei prossimi mesi verrà alla luce la Fase 0) ma anche le attuali implementazioni di Ethereum 1.x (Eth1.x) e di quelli che saranno i rapporti tra le due chain.
In particolare, Vitalik, in questo schema, ripropone la fusione tra le due chain dopo la Fase 1 di Eth2.0 e lo fa ricollegandosi alla sua idea di far diventare Eth1.x uno shard di Eth2.0. Questa “fusione per incorporazione”, tra le altre, porterebbe, come effetto, la fine del protocollo POW all’interno della chain 1.x.


Le critiche
Proseguendo all’interno del post, Vitalik oltre a dichiarare come tutto il progetto Ethereum stia andando verso una maggiore semplificazione, risponde, a chi lo critica di complicare troppo le cose e di non fare altro che una superfetazione rispetto a Bitcoin, redigendo un “piccolo” elenco di punti fondamentali che vanno dal costo delle transazioni, dalla verifica delle stessi, dal cambio di algoritmo, dal peso degli stati, alla privacy ecc..

vitalik tweet
Clicca sull’immagine per la versione in HD

Tuttavia non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire o semplicemente critica non sapendo di cosa si sta parlando (Troll) ed anche in questo caso, per quanto necessario possa essere Vitalik, rispondendo ad una questione concernente la scalabilità, illustra i due meccanismi principali adottati per aumentare il numero di operazioni eseguibili all’interno di Eth2.0

vitalik retweet
Clicca sull’immagine per la versione HD

 

Conclusioni

Sebbene il documento abbia particolare importanza in virtù della “fonte” da cui deriva è importante sottolineare e ricordare come questo vada ad integrarsi in una variegata ed eterogenea comunità di sviluppatori che sta raggiungendo, in maniera esponenziale, il milione di individui.
All’interno del suddetto contesto, uno dei punti di forza del progetto Ethereum, le visioni e le idee vengono  sempre diffuse e trattate fino a sfociare in pubbliche discussioni aperte a tutti, cosa che in altri progetti blockchain non esiste od è fortemente limitata.

Ovviamente le dichiarazioni di Vitalik hanno causato la solita ridda di false informazioni, insulti e dietrologie, cosa che non può che essere vista positivamente, a nostro avviso, per il semplice fatto che Ethereum si sta spingendo la dove altri non si sono mai spinti rappresentando ad oggi un’eccellenza nel campo della ricerca e dello sviluppo in ambito blockchain.

Scritto da
Contributore
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x