Analisi Uniswap


In questa pagina forniamo i principali indicatori on-chain grazie al nostro partner IntoTheBlock. Prima di tutto, cosa si intende per dati on-chain? In breve: tutti i dati archiviati in modo nativo sulla blockchain. Questi dati permettono di studiare, ad esempio, il volume delle transazioni on-chain che viene utilizzato per giudicare se un determinato cryptoasset viene effettivamente utilizzato.

Significato Indicatori on-chain – Uniswap

  1. Holders Making Money at Current Price: Per qualsiasi indirizzo contenenti dei Token, IntoTheBlock identifica il costo medio a cui tali gettoni sono stati acquistati e lo confronta con il prezzo corrente. Se Prezzo corrente > Costo medio, l’indirizzo è “In the Money” ovvero sta generando profitto.
  2. Concentration by Large Holders: La % di balene (indirizzi che possiedono più dell’1% dell’offerta circolante) rispetto agli Investitori (indirizzi che possiedono tra lo 0,1% e l’1% dell’offerta circolante).
  3. Price Correlation with Bitcoin: Correlazione dei prezzi a 30 giorni con BTC.
  4. Holders’ Composition by Time Held: Classificazione degli indirizzi in base al periodo di detenzione medio ponderato.
  5. Transactions Greater than $100K: Transazioni superiori a $ 100.000
  6. Transaction Demographics: Numero di transazioni che si verificano durante l’orario di negoziazione occidentale (dalle 10:00 alle 22:00 UTC) rispetto a quelle che si verificano durante l’orario di negoziazione orientale (dalle 22:00 alle 10:00 UTC) per gli ultimi 14 giorni.
  7. Total Exchanges Inflows: Importo totale (in $ o token) depositati nell’exchange.
  8. Total Exchanges Outflows: Importo totale (in $ o token) fatti uscire dagli exchange.

Significato Segnali – Uniswap

  1. Summary: È il sommario che soppesa l’asset indicando se tende ad essere più o meno bullish. I valori riportati sono 3: Bearish (ribassista), Neutrale (invariato), Bullish (rialzista)
  2. Onchain Signals: I segnali on-chain, sono 4 e suddivisi in:
    1. Net Network Growth: Segnale Momentum che fornisce un impulso della vera crescita della rete sottostante del token (nuovi indirizzi – indirizzi che vanno a zero)
    2. In the Money: Per qualsiasi indirizzo contenenti dei Token, IntoTheBlock identifica il costo medio a cui tali gettoni sono stati acquistati e lo confronta con il prezzo corrente. Se Prezzo corrente > Costo medio, l’indirizzo è “In the Money” ovvero sta generando profitto.
    3. Concentration: accumulo (rialzista) o riduzione (ribassista) delle posizioni dei grandi detentori
    4. Large Transaction: Transazioni superiori a $ 100.000
  3. Exchange Signals:
    1. Smart Price: Una variazione del prezzo medio in cui la media dei prezzi bid e ask è ponderata in base al loro volume inverso (ovvero l’offerta è ponderata con il volume pubblicato alla domanda e la domanda è ponderata con il volume pubblicato all’offerta)
    2. Bid-Ask Volume Imbalance: Volume al prezzo di offerta – Volume al prezzo di domanda
  4. Derivatives:
    1. Futures Market Momentum: Segnale che combina prezzo dei futures, volume e open interest che valuta lo slancio rialzista o ribassista