Analisi Mercato Ethereum 23 Febbraio 2021

Partiamo come sempre a fare il punto della situazione sul mercato delle criptovalute per poi concentrarci maggiormente sulle ultime novità ed evoluzione dell’ecosistema Ethereum.

analisi mercati
Tempo di lettura: 5 minuti

Analisi Tecnica

Se ti sei perso l’analisi della scorsa settimana leggila ora.

Lungo Termine: Grafico ETH/USD settimanale.

Esplosione di volatilità su Ether registrando prima un massimo assoluto a 2036$ per indietreggiare improvvisamente sui 1600$ andando addirittura a registrare un minimo a 700$ (prezzi dell’Exchange Kraken).

ETH/USD settimanale
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 1: grafico ETH/USD settimanale | Fonte grafica: Tradingview

La capitalizzazione supera i $1500 miliardi con un massimo registrato a $1750 miliardi con bitcoin che oltrepassa quota $1000 miliardi avvicinandosi sempre di più al 7° posto (occupato da Google) nella classifica degli asset a maggiore capitalizzazione.

Le migliore 3 criptovalute della settimana in termini di performance troviamo al primo posto Pundi X (NPXS) con un incremento del 160%, al secondo posto KuCoin Token (KCS) con un rialzo del 127% e al terzo posto troviamo Fantom (FTM) con un aumento del 125% circa.

Fra i migliori token DeFi troviamo Bakery Token (BAKE) con un rialzo stratosferico del 320%, seguito da Any Swap (ANY) con un incremento del 195% e al terzo posto Frontier (FRONT) con un aumento del 160%.

La scorsa settimana Ether chiude sui massimi storici registrando un massimo sopra quota tonda di 2000$ ed esattamente poco sopra a 2035$ per poi ripiegare poco sotto. Questo inizio di settimana invece è all’insegna dell’aumento notevole della volatilità che da tanto tempo non si vedeva sul mercato delle criptovalute e soprattuto su Ether. Nella giornata di ieri infatti Ether è addirittura sceso intorno ai 700$ per Ether per poi recuperare immediatamente quota 1600$.

Sul piano tecnico ci troviamo proprio in un’importantissima area di supporto, precedente area di massimi storici registrati a fine 2017 durante l’ultima bull run. Da quest’area 1550$/1600$ potrebbe ripartire con forza Ether e non solo, portandosi dietro tutto il settore delle Altcoin per un successivo rialzo. Ma attenzione che il pericolo è dietro l’angolo visto il forte rialzo di questi mesi che potrebbe far continuare questa fase di respiro per tutte le criptovalute. Se area 1600$ non dovesse tenere possibile un ribasso fino a 1370$ e 1250$ nel caso peggiore.

Dati Tecnici:

  • Volumi in leggero rialzo rispetto alla scorsa settimana
  • MACD in posizione positiva

Medio Termine: Grafico ETH/USD giornaliero.

Ether sul medio termine rompe la trendline rialzista e si porta sui livelli dell’ATH del 2017.

ETH/USD giornaliero
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 2: grafico ETH/USD giornaliero | Fonte grafica: Tradingview

Dopo aver registrato un massimo assoluto Ether indietreggia con forza portando giù tutto il mercato con bitcoin che addirittura scende sotto i 50.000$ dopo aver registrato anche lui un massimo assoluto a 58.000$.

Sarà molto importante monitorare quest’area di supporto a 1600$ per vedere se Ether per primo possa reagire e riprendere la via del rialzo oppure il ribasso è destinato a prolungarsi nei prossimi giorni di trading per testare altre aree di supporto, primo fra tutti area 1480$, 1370$ poi e area 1250$, che è stata un’importantissima area di accumulo da cui è partito l’ultimo impulso rialzista.

Dati tecnici:

  • Volumi in diminuzione
  • MACD in posizione negativa

Breve Termine: Grafico ETH/USD 4 ore.

Continua la discesa senza sosta iniziata proprio domenica scorsa dai massimi assoluti, prossimo supporto a 1480$.

ETH/USD 4 ore
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 3: grafico ETH/USD 4 ore | Fonte grafica: Tradingview

Ether e come tutto il mercato delle criptovalute in difficoltà negli ultimi giorni di trading con ribassi importanti addirittura oltre il 30% per alcuni. Ether abbandona quota 1800$ per poi scendere, durante la stesura di questa analisi, sotto il supporto (precedente ATH 2017) di 1600$.

Per una ripartenza al rialzo possibile uno stop con test in area 1480$/1500$ (nei pressi dei massimi del 2017) per provare a ripartire. La discesa è sostenuta anche da aumenti di volume, grossi profitti sembrano essere in raccolta da parte degli operatori, ciò non esclude che si possa nuovamente salire a breve.

Importante anche la trendline rialzista tracciata che potrebbe dare ottimi spunti operativi per entrare a mercato.

Dati tecnici:

  • Volumi in aumento
  • MACD in posizione negativa

Rapido sguardo anche a ETH/BTC ovvero alla forza relativa (RS – Relative Strenght).

Ether continua con il suo declino nei confronti di Bitcoin che sembra avere la meglio nelle ultime settimane grazie ai suoi continui nuovi massimi assoluti.

ETH/BTC 4 ore
“Clicca sull’immagine per la versione in HD”

Figura 4: grafico ETH/BTC giornaliero | Fonte grafica: Tradingview

Bull run sulle Altcoin rimandato a data da destinarsi da quanto si possa osservare sul grafico dato che Ether è l’apripista anche se in casi particolari alcune monete/token vanno per il loro corso.

Continua la discesa sul cambio ETH/BTC verso area 0,030, prezzi di gennaio da cui è partito l’ultimo impulso rialzista che ha visto ETH sovrperformare nei confronti del suo rivale Bitcoin. Al momento in netta difficoltà e ci vorrà un superamento di area 0,037 per poter pensare ad un nuovo rialzo di Ether rispetto a Bitcoin.

Analisi Fondamentale

Un breve riepilogo degli aspetti fondamentali e notizie interessanti di questa settimana:

 

Scritto da
Staff Theledger

Condividi l'articolo

Articoli correlati