Analisi Mercato Ethereum 18 maggio 2020

Halving di Bitcoin trascina il settore al ribasso ma si riprende il terreno perso nei giorni successivi. A guidare il settore è sicuramente, per il momento, Bitcoin ma il suo avversario Ethereum non molla e si porta sopra 200$ consolidando il rialzo degli ultimi mesi. Nel mentre il settore continua a progredire, una banca tedesca […]

Tempo di lettura: 7 minuti

Halving di Bitcoin trascina il settore al ribasso ma si riprende il terreno perso nei giorni successivi. A guidare il settore è sicuramente, per il momento, Bitcoin ma il suo avversario Ethereum non molla e si porta sopra 200$ consolidando il rialzo degli ultimi mesi. Nel mentre il settore continua a progredire, una banca tedesca offre interessi del 4,3% sul deposito di Bitcoin, mentre il mercato delle stablecoins continua a crescere senza sosta e da non dimenticare il clamoroso abbandono del progetto TON da parte di Telegram.

Analisi Tecnica

Partiamo come sempre a fare il punto della situazione iniziando da un’analisi a lungo termine per proseguire sul medio termine e concluderemo il nostro piccolo viaggio a focalizzarsi sul breve per vedere cosa è successo negli ultimi giorni di negoziazione per quanto riguarda Ethereum.

Se ti sei perso l’analisi della scorsa settimana clicca qui.

Lungo Termine: Grafico ETH/USD settimanale.

Nonostante il calo della scorsa settimana Ethereum riprende forza e si riporta sopra la soglia psicologia di 200$. Dopo aver registrato un minimo a 180$ i compratori riportano subito, nei giorni successivi, ETH verso ed oltre i 200$ non volendo cedere la battaglia contro i venditori.

ETH/USD settimanale
“Clicca qui per ingrandire”
Figura 1: grafico ETH/USD settimanale | Fonte grafica: Kraken

Osservando bene il grafico riportato in figura 1 possiamo notare come il prezzo corra veloce al ribasso mentre la fase di rialzo sia più lenta e sostenuta. A differenza dei cicli economici dai mercati tradizionali dove si registrano in media 6/7 anni di rialzo vs 2/3 anni di ribasso nel mondo delle criptovalute tutto sembra più veloce dovuto principalmente anche ai numerosi aggiornamenti e progressi del settore.

In aggiunta va segnalato che i cicli sembrerebbero invertiti nel senso che i cicli al ribasso sembrerebbero durare di più rispetto ai cicli rialzisti. Ma al momento abbiamo pochi anni di dati per fare una reale statistica a riguardo, servirebbero almeno 50 anni per avere un minimo di dati buoni su cui poter dare delle conclusioni.

Tornando all’analisi noi crediamo che una rottura della resistenza a 227$ potrebbe proiettare Ethereum verso una rapida ascesa intorno a 280/290$. Al superamento invece di 360$ (resistenza di medio/lungo termine) si aprirebbe molto probabilmente una nuova fase ciclica al rialzo, da tanti atteso una nuova Bull Run anche in vista dell’implementazione di ETH 2.0 prevista nei prossimi mesi.

A sostegno abbiamo anche il fatto che ETH ha rotto con forza la trendline di lungo termine e si stia allontanando sempre di più. Ovviamente da non dimenticare il fattore Halving appena concluso su Bitcoin che sta dando, al momento, molta importanza in questo periodo per il fattore scarsità. Ricordiamo il premio per i miners è passato infatti da 12,5 BTC minati ad ogni blocco a 6,25 BTC.

Inoltre da notare il fatto che il settore delle criptovalute si stia allontanando dalla correlazione dei mercati azionari. A prova di questo possiamo vedere anche graficamente come riportato da Coinmetrics il valore di correlazione fra BTC e l’indice americano S&P 500 sia passato da 0.36 a 0.29 nelle ultime due settimane.

Dati tecnici:

  • Volumi sono in leggero aumento;
  • MACD: positivo.

Medio Termine: Grafico ETH/USD giornaliero.

Rispetto alla scorsa settimana abbiamo aggiustato il canale rialzista in quanto un terzo punto (creatosi con il ribasso della scorsa settimana) è stato formato e sembra aver avuto un ottimo punto di ingresso al rialzo per gli operatori.

ETH/USD giornaliero
“Clicca l’immagine per la versione HD”
Figura 2: grafico ETH/USD giornaliero | Fonte grafica: Kraken

L’area di 175/180$ è un’ottimo punto di supporto per gli operatori che nelle ultime settimane hanno sfruttato a pieno per entrare LONG. Mentre l’area psicologica di 200$ sembra attirare molto per consolidare e confermare la forza al rialzo per Ethereum.

Crediamo che una crescita sostenuta possa riportare ETH prima a 227$ per poi mirare alla resistenza intermedia a 250$. L’area di resistenza di 280/290$ è l’area in cui è partito tutto il ribasso precedente, causando un panic selling, per via della pandemia da Coronavirus. Passata quell’area assisteremo ad una nuova fase, come accennato prima, di una imminente Bull Run tanto attesa dagli hodlers mirando a resistenze di lungo termine a 360$-540$-830$.

Dati tecnici:

  • I volumi sono costanti nella media e l’indicatore;
  • MACD è ancora in una fase negativa ma in leggero recupero verso un capovolgimento in positivo.

Breve Termine: Grafico ETH/USD 4 ore.

Dopo un allungo veloce verso i 227$ Ethereum ha drasticamente invertito la rotta portandosi sotto 200$ accelerando verso area 180/185$ per via soprattutto del calo causato da Bitcoin e l’aumento di volatilità in concomitanza del terzo Halving di Bitcoin.

ETH/USD 4 ore
“Clicca l’immagine per la versione HD”
Figura 3: grafico ETH/USD 4 ore | Fonte grafica: Kraken

Dopo un ritorno in area di supporto a 175/180$ il prezzo è rimbalzato con forza proprio nei pressi della parte bassa del canale rialzista (come mostrato in figura 3) e sembra diretto e intenzionato a testare dal basso la resistenza vicina a 227$.

Crediamo che questa settimana ETH possa testare quest’ultimo valore come prima prova di banco per ritornare a generare nuovi massimi da dove ci aveva lasciato qualche settimana fa. Nel caso non dovesse passare questa resistenza di breve Ethereum potrebbe ritornare verso i 200$, valore molto combattuto fra gli operatori.

Dati tecnici:

  • I volumi sembrerebbero aumentare lievemente nel brevissimo termine;
  • MACD è negativo.

Rapido sguardo anche a ETH/BTC ovvero alla forza relativa (RS – Relative Strenght).

ETH/BTC giornaliero
“Clicca l’immagine per la versione HD”
Figura 4: grafico ETH/BTC giornaliero | Fonte grafica: Kraken

Poco movimento per la coppia ETH/BTC dopo il completamento dell’Halving lo scorso 12 maggio.

Solo una rottura di 0.026 Ethereum potrebbe guidare il mercato delle criptovalute per una nuova Bull Run. Ma per il momento la scena viene dominata dal suo rivale Bitcoin dovuto principalmente appunto dall’ultimo Halving eseguito.

Ethereum continua a perdere forza nei confronti del suo rivale Bitcoin ma crediamo sia principalmente per via dell’Halving di questi giorni. Una rottura di 0.026 aprirebbe la strada per ETH una fase di Bull Market e riprendere la scena come protagonista per la prossima Bull Run.

Analisi Fondamentale

Un breve riepilogo degli aspetti fondamentali di questa settimana:

  • Bitcoin ha avuto il suo Halving esattamente una settimana fa
  • Paul Tudor Jones, detiene circa il 2% del suo patrimonio in Bitcoin
  • JPMorgan apre i conti per aziende di Exchange Bitcoin (notizia che riportiamo nella raccolta settimanale)
  • Una banca tedesca offre interessi per deposito di Bitcoin
    La banca digitale tedesca “Bitwala” offrirà ai propri clienti un interesse del 4,3% per coloro che depositeranno i loro Bitcoin nella banca come un comune conto deposito. Hanno un’utenza di oltre 80.000 clienti e molti sembrerebbero interessati. In più l’interesse viene corrisposto settimanalmente a differenza del settore bancario tradizionale che lo eroga trimestralmente;
  • Mercato delle stablecoins in aumento e raggiunge quota 10 miliardi
    Dall’ultimo crash causato dal COVID-19 che ha drasticamente portato al ribasso tutto il settore finanziario senza distinzioni, il mercato delle stablecoins è raddoppiato;
  • Telegram abbandona il progetto TON
    Dopo ben 2 anni e mezzo da quanto programmatori e ingegneri hanno messo le mani sulla realizzazione del più grande progetto su blockchain, a sorpresa tutto in fumo;
  • Visa sfida le criptovalute depositando un brevetto su dollaro digitale tramite blockchain
    Una delle più importanti società finanziare al mondo specializzate nei pagamenti digitali, capendo intelligentemente dell’importanza e implementazione del settore blockchain (vedi Ethereum) a depositato alle autorità regolatrici un progetto basato su blockchain per l’introduzione di un dollaro digitale;
  • Le banche centrali potrebbero utilizzare Ethereum come piattaforma per le valute digitali
    Intervista al fondatore della piattaforma Ethereum “Buterin Vitalik” a cui risponde che ether potrebbe diventare una riserva globale e le banche potrebbero fare salti mortali per poter sviluppare le loro valute statali in valute digitali.
Scritto da
Staff Theledger
UX Engineer -- designer & FE developer of digital services and interfaces; currently @sketchin founder of @theledgeritalia the $ETH Italian newsletter
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi l'articolo

Articoli correlati
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x